730 precompilato Open day il 10 luglio

730 precompilato
Open day il 10 luglio

La scadenza per presentare il 730 si avvicina: entro martedì 23 luglio i contribuenti dovranno comunicare la propria situazione all’Agenzia delle Entrate. Che, per agevolare la procedura, il 10 luglio aprirà le porte di tutti gli uffici territoriali oltre il normale orario, dalle 14 alle 18. Un open day per offrire ai cittadini informazioni e assistenza sul 730 precompilato: in città agli sportelli di Largo Belotti e via Bonomelli e in provincia nelle sedi di Clusone, Presezzo, Treviglio e Romano.

Lo scorso anno ai «front office» si sono rivolti 2.300 utenti sui 26 mila contribuenti della provincia (con reddito da lavoratore dipendente o pensionati) che possono accedere alla modalità «precompilata»: «Contiamo, per il 2019, di arrivare a 2.600 dichiarazioni assistite, considerando che dal 2017 ad oggi, c’è stata una crescita annuale del 10% - spiega Antonino Lucido, direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate - un dato che rispecchia quello nazionale, 3 milioni di dichiarazioni trasmesse via web, il 12% del totale. Apriamo le porte al contribuente con l’obiettivo di semplificare i rapporti con l’Agenzia, per un Fisco amico vicino ai bisogni della gente e nell’ottica della “tax compliance”, spinta gentile per facilitare i contribuenti negli adempimenti».

E per avvicinarsi al cittadino digitale, l’Agenzia delle Entrate potenzia il canale telematico. Il 730 può infatti essere compilato dal proprio pc: basta avere una connessione internet, il codice Pin e i dati reddituali da riscontrare (il Cud e gli oneri deducibili o detraibili). Il Pin code si può chiedere a qualsiasi sportello dell’Agenzia, per telefono (848.800.444), tramite smartphone con la App «Agenzia Entrate» o tramite il sito www.agenziaentrate.gov.it. «La compilazione è semplice ed esente da errori – spiega il direttore Lucido -. L’Agenzia ha già precaricato 1 miliardo di dati, anagrafici, contabili, e anche relativi alle spese deducibili, quindi non è necessario fare nessun tipo di calcolo. Nel caso in cui la dichiarazione si trametta on line senza modifiche, è esente dal controllo dell’Agenzia. È un sistema comodo, aperto 24 ore su 24 e ovunque si trovi il contribuente, senza costi aggiuntivi. È inoltre prevista una procedura accelerata del rimborso al contribuente con accredito nella busta paga a partire da luglio. Da considerare anche il fatto che via web si evitano attese e non ci si deve recare allo sportello, spostandosi in auto, alla ricerca di un parcheggio».

L’Agenzia delle Entrate ricorda infine la scadenza per la «pace fiscale». Sono pronti i nuovi moduli per aderire alla «rottamazione ter» e al «saldo e stralcio». Le domande di adesione dovranno essere presentate entro la nuova scadenza del 31 luglio 2019. Le dichiarazioni di adesione «tardive», cioè inoltrate dopo il 30 aprile scorso, non dovranno essere ripresentate perché automaticamente prese in carico dal Fisco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA