Alzano, alle Cartiere Pigna
ok all'aumento da 10 milioni

L'aumento di capitale è stato deliberato, per l'importo massimo di 10 milioni di euro, ma l'incontro tra soci sulle strategie future è stato rinviato. Lunedì 21 febbraio, in prima adunanza, si è tenuta l'assemblea straordinaria della Cartiere Paolo Pigna di Alzano Lombardo.

Alzano, alle Cartiere Pigna ok all'aumento da 10 milioni

L'aumento di capitale è stato deliberato, per l'importo massimo di 10 milioni di euro, ma l'incontro tra soci sulle strategie future è stato rinviato. Lunedì 21 febbraio, in prima adunanza, si è tenuta l'assemblea straordinaria della Cartiere Paolo Pigna di Alzano Lombardo, ma la recente scomparsa del presidente onorario e secondo principale azionista Carillo Pesenti Pigna, avvenuta a convocazione già avviata, ha mutato i piani.

All'assemblea si sono ritrovati alla fine solo due dei quattro azionisti: la Gioja del presidente Giorgio Jannone (che controlla il 52,9% del capitale) e Carillo Radici (0,7% del capitale). Assenti Lionello Radici (0,7% del capitale) e gli eredi di Carillo Pesenti Pigna (45,7%), questi ultimi essenzialmente per un motivo tecnico, in quanto l'accettazione dell'eredità deve essere ancora definita.

L'operazione deliberata dall'assemblea prevede la riduzione del capitale da 15 a 5 milioni, a fronte di perdite pregresse per gli esercizi 2008 e 2009 per 14,5 milioni, e il successivo ripristino a 15 milioni di euro, con un aumento di capitale offerto in opzione agli attuali soci.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 22 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA