Domenica 23 Marzo 2014

La moquette sui voli Ryanair?
La produzione è a Casnigo

I filati della ditta Martinelli Ginetto

Sono prodotti in Valle Seriana i filati per i rivestimenti di Ryanair. La Martinelli Ginetto di Casnigo cresce nel settore della moquette per aerei presentando una nuova collezione.

Il segmento dedicato alla pavimentazione per gli aerei occupa ormai il 20% della divisione filati di lana dell’azienda tessile bergamasca e, accanto alla compagnia irlandese low cost, si sono aggiunti Alitalia, Lufthansa, Air France.

Solo i velivoli di mister O’Leary sono 280 e ognuno utilizza circa 150 metri quadrati di moquette che vengono sostituiti per usura ogni tre mesi, se si tratta di passatoie per il corridoio centrale, e ogni sei per le sedute dei passeggeri. Insomma un mercato a cui dalla Martinelli guardano con interesse. «Soprattutto perché – sottolinea l‘amministratore delegato Alberto Paccanelli –il trasporto aereo è in continua crescita».

La divisione filati di lana per tappeti e moquette - insieme a quelle di filati di ciniglia, di tessuti per la biancheria e l’arredo casa e di abbigliamento casual - completano la produzione dell’impresa bergamasca che ha chiuso il 2013 con oltre 60 milioni di fatturato, in costante crescita rispetto agli anni precedenti. Due i punti di forza che hanno consentito alla Martinelli di sconfiggere la crisi: innovazione e qualità dei prodotti (il 5% del fatturato annuo viene dedicato alla ricerca) e mercato globale (il 65% del fatturato deriva dall’export).

Per saperne di più leggi L’Eco di Bergamo del 23 marzo

© riproduzione riservata