Lunedì 24 Febbraio 2014

Le imprese associate a Promoserio

Dal Creberg un plafond di 5 miloni

Credito Bergamasco - La sede di Bergamo

Sostenere il territorio e premiare chi è in grado di fare rete. Sono questi i due principi cardine dell’accordo, tra PromoSerio, agenzia di sviluppo delle Orobie Orientali e Credito Bergamasco (Gruppo Banco Popolare), main partner dell’Associazione.

In virtù del protocollo, sottoscritto il 18 febbraio scorso operativo dal prossimo marzo, l’istituto bancario ha deciso di costituire un Plafond di 5 milioni di euro, con scadenza gennaio 2015, da destinare al sostegno di progetti e iniziative imprenditoriali nella forma del credito di firma e cassa, del finanziamento o del credito commerciale Italia/estero.

Potenziali beneficiari sono tutti gli associati a PromoSerio appartenenti al settore Turismo e Industry che decidano di investire sul proprio territorio. Questi potranno rivolgersi a PromoSerio per ottenere informazioni specifiche e accedere alla modulistica.

Le richieste di intervento, riservate a PMI e MID Corporate (aziende fino a 250 milioni di euro di fatturato) non potranno superare i 150.000 euro per singola operazione e il Credito Bergamasco, che ha da poco rinnovato la propria partnership con l’Agenzia seriana di promozione pubblico-privata, riserverà alle richieste inoltrate «la migliore attenzione per una sollecita definizione dei finanziamenti a condizioni agevolate».

La prestigiosa banca, già sostenitrice del progetto di valorizzazione turistica della Valseriana e Val di Scalve marchiato PromoSerio, potenzia dunque il proprio impegno in favore di quei soggetti economici che accolgono la logica di rete proposta dall’Associazione di Nossa . «Siamo davvero grati a Creberg - sottolinea il Presidente di PromoSerio Guido Fratta - per la grandissima attenzione che sta riservando al territorio ed alla nostra Agenzia. Il mio auspicio è che il Fondo possa costituire un efficace strumento in favore di chi, facendo impresa in valle nonostante la crisi e le difficoltà, dimostra di avere la nostra terra nel cuore».

Una vicinanza ribadita anche dalla Banca: «L’accordo siglato con PromoSerio - dichiara il direttore territoriale del Credito Bergamasco, Cristiano Carrus - testimonia come il Credito Bergamasco continui a mettersi al servizio dell’economia e delle realtà produttive del territorio servito, manifestando estrema vicinanza al mondo delle PMI e del Mid Corporate, vero tessuto connettivo dell’economia locale e «core business» della Banca, con l’obiettivo di fornire gli strumenti più efficaci per affrontare con successo le sfide presentate dal difficile quadro congiunturale e per contribuire a dar vigore ai primi assai timidi segnali di risveglio della nostra economia».

© riproduzione riservata