Offerta di Intesa, Ubi vola in Borsa Parte il risiko bancario

Offerta di Intesa, Ubi vola in Borsa
Parte il risiko bancario

L’offerta di Intesa Sanpaolo per acquistare Ubi ha messo le ali al mercato. Piazza Affari guadagna più di mezzo punto trascinato dal fermento del settore bancario che nella composizione dell’indice ha un grande peso.

Il titolo migliore della giornata è di gran lunga Ubi che guadagna circa il 24% allineando la quotazione al prezzo di offerta. Anche Intesa sale seppure a velocità assai più ridotta (circa il 2%).

Crolla Banca Popolare Emilia Romagna che nell’ambito della combinazione acquisterà circa 500 sportelli che Intesa dovrà vendere dopo l’acquisto dell’istituto bergamasco, per rispettare gli obblighi dell’antitrust. Vola Bpm che guadagna quasi il 6%. Il gruppo bancario del nord-est non è direttamente coinvolto nella grande combinazione che si sta creando tra Milano, Bergamo, Modena e Bologna (Unipol sarà il partner assicurativo privilegiato dentro tutto l’affare). Ma proprio per questo diventa il sorvegliato speciale. La prossima mossa del risiko bancario dovrebbe riguardare la banca guidata dall’amministratore delegato Giuseppe Castagna. Non è ancora chiaro se in veste di preda o di predatore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA