Trussardi passa al fondo QuattroR  Alla famiglia bergamasca resta il 30%
Da sinistra Andrea Morante, presidente di QuattroR, Tomaso Trussardi, presidente di Trussardi, e Francesco Conte, amministratore delegato di QuattroR

Trussardi passa al fondo QuattroR
Alla famiglia bergamasca resta il 30%

QuattroR SGR, società di gestione del risparmio indipendente fondata con l’obiettivo di promuovere il rilancio e lo sviluppo di imprese italiane di medio-grandi dimensioni in temporanea crisi finanziaria, ha finalizzato mercoledì 13 febbraio l’acquisizione della maggioranza di Trussardi S.p.A., con una partecipazione di circa il 60%.

L’operazione è stata effettuata attraverso la creazione di una Newco, partecipata al 70% da QuattroR e da Tomaso Trussardi al 30%, che controlla l’86% della holding Finos, azionista unico di Trussardi S.p.A.. Gli istituti bancari finanziatori della Società hanno inoltre confermato il loro supporto al riassetto societario e finanziario di Gruppo.

L’ingresso di QuattroR fornirà a Trussardi il sostegno economico e finanziario per implementare il nuovo piano quinquennale di sviluppo internazionale insieme a Tomaso Trussardi, che assumerà il ruolo di Presidente del Consiglio di Amministrazione della Società.

«Il nuovo corso delle attività di Gruppo sarà improntato al rafforzamento del posizionamento e alla visibilità del brand, rilanciandolo nelle categorie di prodotto che hanno reso il marchio Trussardi riconoscibile e noto nel mondo. Il rilancio societario farà anche leva sulle “brand extensions”; in modo particolare, su quella nel settore dei profumi in partnership con il Gruppo Angelini» fanno sapere dal nuovo assetto.

Con un fatturato di circa 150 milioni nel 2018, Trussardi oggi è presente in 47 Paesi con le sue linee Trussardi, Trussardi Jeans e licenze attraverso una rete unica e selezionata di oltre 160 negozi monomarca in Italia, Europa e Asia, oltre a più di 1.800 punti vendita multimarca, corner e department store. «Sono molto soddisfatto che, a seguito del riassetto dell’azionariato all’interno della mia famiglia, abbiamo oggi concluso con QuattroR un accordo relativo al rilancio e al rafforzamento patrimoniale del marchio di famiglia. Credo che si siano così create le premesse migliori per portare avanti un progetto sviluppato da mio padre Nicola» ha detto Tomaso Trussardi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA