Venerdì 01 Agosto 2014

Cucina vegana: Ascom valorizza

Snacks vegani per aperitivo

Il ristorante Hostaria del Relais San Lorenzo di Città Alta ha fatto da esclusiva cornice ad un aperitivo vegano organizzato per sfatare pregiudizi culinari con un’esplosione di gusto. L’evento ha celebrato l’iniziativa “Qui si mangia anche Vegano 2014”, cui hanno aderito 15 ristoranti bergamaschi nell’ambito del progetto pilota a livello nazionale “Veg +”, promosso da Ascom Bergamo e Lav- Lega Anti Vivisezione.

A fianco della proposta tradizionale, i ristoranti del circuito propongono piatti vegani, realizzati esclusivamente con ingredienti di origine vegetale, approvati da Lav e dalla scuola vegana di Sauro Ricci, chef del Ristorante Joia di Milano, tempio stellato della cucina naturale e vegana guidato da Pietro Leeman. Tutti i ristoranti del Circuito hanno partecipato ad un corso svoltosi all’Accademia del Gusto di Osio Sotto, con Sauro Ricci in cattedra, per apprendere tutti i segreti alla base della filosofia vegana.

Lo chef dell’Hostaria-San Lorenzo, Antonio Cuomo, ha interpretato al meglio il tema Veg servendo una quindicina di assaggi di piatti freddi e caldi, dalla millefoglie di zucchine e menta agli involtini di pasta fillo con verdure accompagnate da un’emulsione di latte di soia, dal gazpacho al melone al raviolo al vapore in salsa di peperoni, dalla crema di soia, ceci e rosmarino all’insalata di grano con tofu alla griglia. Per chiudere in bellezza non è mancato il gelato Olvi vegano, unico nel mondo della gelateria, proposto da Fugar: una crema - emulsionata con olio extravergine- al pistacchio e sale di Cervia con chip di barbabietola e polenta.

Tra le autorità presenti, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il suo vice Sergio Gandi che hanno sottolineato il valore di affiancare alla proposta tradizionale un menù a base esclusivamente vegetale, che aggiunge ulteriore lustro alla ristorazione del territorio che già si distingue per capacità di innovazione e eccellenza. Gli organizzatori, Oscar Fusini per Ascom, associazione di cui è vicedirettore, e Donato Ceci e Simona Semperboni di Lav hanno tratto un primo bilancio più che positivo dell’andamento dell’iniziativa che sta portando nei ristoranti coloro che hanno abbracciato la scelta vegana, incuriositi dai menù realizzati con cura dagli chef, e chi intende variare il proprio menù e la propria dieta.

Questi i 15 ristoranti Veg+ che hanno aderito al circuito.

Città

1.Gennaro e Pia – Via Borgo Palazzo 41

2.Roof Garden Sa Marco – Piazzale della Repubblica, 6

3.Relais Hostaria San Lorenzo – Piazza Marcheroni, 9

4.Sweet Irene – Via Sant’Orsola 22/A

Provincia

1.Trattoria Visconti – Ambivere

2.Milano – Castione della Presolana

3.Trattoria Nano – Foresto Sparso

4.De Firem Rostec – Misano Gera D’Adda

5.La Caprese – Mozzo

6.Villa Pighet – Ponteranica

7.Posta – S.Omobono Terme

8.Villa delle Ortensie – S.Omobono Terme

9.Della Torre – Trescore Balneario

10.La Conca Verde – Trescore Balneario

11.Cadei – Villongo

R.V.

© riproduzione riservata