«Rimani nel cuore e nei ricordi» A Scanzo l’ultimo abbraccio a Nicola
UNo dei messaggi rivolti a Nicola Rebussi dagli amici a Scanzorosciate (Foto by Yuri Colleoni)

«Rimani nel cuore e nei ricordi»
A Scanzo l’ultimo abbraccio a Nicola

Il calore di due comunità ha dato l’ultimo saluto a Nicola Rebussi, il 22enne di Scanzorosiate deceduto dopo essere stato travolto da una valanga lunedì scorso a Lizzola.

Centinaia di persone si sono ritrovate fuori dalla chiesa parrocchiale di San Pantaleone a Scanzorosciate per rendere omaggio al giovane che era molto conosciuto sia nel suo paese di residenza sia a Grumello del Monte, dove la famiglia gestisce lo storico negozio Rebussi calzature.

Il feretro, trasportato dai suoi amici, è stato accolto da due striscioni con i messaggi che gli hanno dedicato gli amici: «Nel cuore e nei ricordi, buon viaggio Nicola» e «Ciao Rebu... faga cùntra!!!».

Il sagrato e le vie intorno alla chiesa si sono riempite già molto tempo prima della funzione, celebrata dal parroco di Negrone, don Angelo Colombo e dal curato di Scanzorosciate, don  Sergio Armentini. 

Funerale di Nicola Rebussi

Funerale di Nicola Rebussi
(Foto by Yuri Colleoni)

Presenti alla cerimonia i sindaci di Scanzorosciate e di Grumello del Monte, insieme ai rappresentanti dell’Aido che durante la messa hanno letto la preghiera del donatore. I genitori hanno infatti acconsentito alla donazione degli organi che permetteranno ad altre persone di continuare a vivere.

La Protezione civile e la Polizia Locale di Scanzorosciate hanno gestito la viabilità e l’afflusso dei partecipanti alla cerimonia.

Nicola Rebussi tra le sue amate montagne

Nicola Rebussi tra le sue amate montagne


© RIPRODUZIONE RISERVATA