Schianto tra due auto a Villa d’Almè Grave giocatore, partita sospesa

Schianto tra due auto a Villa d’Almè
Grave giocatore, partita sospesa

Un incidente domenica 3 novembre poco dopo mezzogiorno a Villa d’Almé, in località Casino Basso, ha causato il grave ferimento di un ragazzo di 24 anni, ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale «Papa Giovanni» di Bergamo.

Il giovane, Davide Ferrari, era atteso ad Azzano San Paolo per la partita del San Giovanni Bianco contro l’Azzano Grassobbio, ma i compagni della squadra brembana, quando hanno saputo del suo ferimento, hanno chiesto di non scendere in campo. Le due società, di comune accordo, hanno chiesto alla Federazione calcistica la sospensione della partita, loro accordata.

L’incidente si è verificato verso le 12,20 all’altezza del caseggiato di un negozio di arredamenti sull’ex Statale 470. Stando a quanto è stato possibile ricostruire, il 24enne si trovava alla guida di una Citroën C3 quando ha perso il controllo del mezzo invadendo la corsia opposta, dove, in quel momento, stava sopraggiungendo un Volkswagen «maggiolone» con a bordo due sessantenni di Almé e la loro nipotina di otto anni. Nell’impatto il calciatore è finito fuori dall’abitacolo. Subito le sue condizioni sono parse subito gravi e il giovane è stato trasferito a Bergamo, in ospedale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA