Tamponi molecolari di fine quarantena
per i passeggeri atterrati a Orio dall’India

Lunedì 17 maggio i nuovi test sui passeggeri del volo arrivato dall’India il 3 maggio scorso a Orio al Serio e attualmente ospitati in due Covid hotel.

Tamponi molecolari di fine quarantena per i passeggeri atterrati a Orio dall’India
L’aereo atterrato a Orio il 3 maggio
(Foto di Archivio)

Questa mattina, lunedì 17 maggio. Ats Bergamo sta effettuando – in collaborazione con il Policlinico San Pietro/Gruppo San Donato – i test molecolari sui passeggeri del volo atterrato dall’India il 3 maggio scorso a Orio al Serio e attualmente ospitati in due Covid hotel. L’esito degli esami sarà noto presumibilmente nella giornata di martedì 18; eventuali test positivi verranno inviati all’ospedale Sacco per il sequenziamento e l’individuazione della variante. I passeggeri negativi saranno «liberati» a meno che non vengano individuati come contatti stretti dei soggetti che dovessero risultare positivi (esempio condivisione di camera) e avranno quattordici giorni di quarantena da fare (al termine della quale verranno nuovamente sottoposti a tampone).

I sei passeggeri già positivi, qualora risultassero ancora positivi, dovranno ripetere il tampone a distanza di sette giorni e, nel frattempo, proseguire con l’isolamento obbligatorio.

Infine, chi verrà individuato per la prima volta positivo dovrà rispettare l’isolamento obbligatorio per altri dieci giorni, al termine dei quali verrà ripetuto il tampone per verificarne la guarigione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA