Ancora verifiche nelle scuole A Zogno controllati 400 studenti

Ancora verifiche nelle scuole
A Zogno controllati 400 studenti

Nell’ambito delle attività finalizzate a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, i militari della Compagnia Carabinieri di Zogno, con le unità cinofile di Orio al Serio, hanno svolto un servizio mirato nelle immediate vicinanze del plesso scolastico, delle fermate degli autobus, controllando numerosi studenti dell’Istituto superiore.

Sin dalle prime ore della mattinata di giovedì 26 settembre, i carabinieri di Zogno, coadiuvati dai militari in borghese e dalle unità cinofile, in piena condivisione con le autorità scolastiche, hanno effettuato un servizio di controllo finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, ispezionando la scuola e sottoponendo al controllo circa 400 studenti.

In particolare, i controlli sono stati effettuati nelle immediate vicinanze del plesso scolastico e al suo interno, con verifiche lungo i corridoi, nei bagni e nelle aule scolastiche, nonché nei luoghi di abituale ritrovo dei giovani. Le operazioni si sono svolte regolarmente, senza rinvenimenti di sostanze stupefacenti. «Le attività di controllo proseguiranno nei prossimi giorni, al fine di assicurare la massima sicurezza e legalità agli studenti» fanno sapere i militari.

Nel frattempo i carabinieri della Stazione di Villa d’Almè hanno denunciato un ragazzo di 17 anni di Paladina che, mentre si trovava in un parco pubblico con alcuni suoi coetanei, è stato trovato in possesso di circa 35 g di hashish già divisa in dosi. Segnalati invece come assuntori gli altri 3 amici con cui si trovava, poiché trovati in possesso rispettivamente di 1,5 grammi, 1 grammo di hashish e 0,5 grammi di marijuana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA