Travolto da un furgone a un incrocio Muore motociclista  di 35 anni
Mezzi di soccorso in una foto d’archivio

Travolto da un furgone a un incrocio
Muore motociclista di 35 anni

L’incidente sabato 30 novembre a Bellusco: la vittima, di Vimercate, da qualche mese risiedeva nella Bergamasca, a Brembate.

Tragedia a Bellusco in Brianza: un motociclista di 35 anni, Alberto Brambilla, originario di Vimercate e residente a Brembate, non ce l’ha fatta. Ha perso la vita all’ospedale «San Gerardo» di Monza, dove era stato trasportato dai soccorritori del 118 in codice rosso. Lo schianto sulla Monza-Trezzo alle 17,30 di sabato 30 novembre. Un furgone avrebbe travolto Alberto Brambilla immettendosi da una strada laterale. Le lesioni erano troppo gravi e i medici del «San Gerardo» non hanno potuto salvare la vita al trentacinquenne.

Alberto Brambilla era da poco residente a Brembate, ma era nato e cresciuto a Vimercate. Di 35 anni, Brambilla aveva lavorato per un periodo alla «Presezzi Extrusion», nota azienda vimercatese specializzata nella produzione di presse di estrusione, prima di mettersi in proprio. Spesso in viaggio proprio per motivi lavorativi, Alberto Brambilla aveva un fratello gemello, Andrea. Oltre ai soccorritori, sul posto dell’incidente erano presenti i carabinieri e la polizia locale di Bellusco per i rilievi e per mettere la strada in sicurezza.


Leggi di più acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di lunedì 2 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA