Audi A3, cinque motori tra cui l’elettrico ibrido

Audi A3, cinque motori
tra cui l’elettrico ibrido

Al via la prevendita di Audi A3 Sportback e Audi A3 Sedan 2.0 TDI S tronic 116 CV, versioni centrali della berlina dei Quattro anelli. Si aprono gli ordini anche della Sportback Tfsi e (autonomia in modalità elettrica sino a 61 chilometri Wltp).

Un unicum nel panorama delle compatte: con la commercializzazione della variante high performance plug-in 1.4 Tfsi e S tronic da 245 CV, Audi A3 Sportback diviene l’unica berlina premium ibrida ricaricabile disponibile in due step di potenza. Conseguentemente la gamma Audi A3 può ora contare su cinque diverse motorizzazioni: Tfsi, Tdi, mild-hybrid, a metano e, appunto, Tfsi e con tecnologia Phev (Plug-in hybrid electric vehicle).

Una versatilità di riferimento, ulteriormente rafforzata dall’entrata a listino della motorizzazione 2.0 diesel 116 CV S tronic e della variante 2.0 Tdi quattro S tronic, prima applicazione - per la quarta generazione del modello - della trazione integrale quattro con un propulsore Diesel. Scelta da un cliente su tre della precedente serie, la motorizzazione 2.0 diesel con trasmissione a doppia frizione S tronic a 7 rapporti viene ora dedicata anche alle nuove Audi A3 Sportback e Audi A3 Sedan.

Già in gamma in abbinamento al cambio manuale a 6 marce, il quattro cilindri 2.0 omologato secondo la più recente normativa antinquinamento Wltp e caratterizzato da highlights tecnici quali i circuiti di raffreddamento separati per monoblocco e testata, può contare su 116 CV e 300 Nm di coppia costanti da 1.600 a 2.500 giri/min. La hatchback dei quattro anelli scatta così da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi, tocca i 206 km/h e percorre nel ciclo combinato sino a 22 chilometri con un litro di carburante a fronte di emissioni contenute in 120-132 grammi/km di CO2 (103-107 g/km Nedc). Sinora appannaggio della sola sportiva Audi S3, la trazione integrale quattro - icona tecnica del brand - debutta all’interno della gamma in abbinamento alla motorizzazione 2.0 Tdi da 200 CV e 400 Nm di coppia.

Complice la trasmissione S tronic a 7 rapporti, Audi A3 Sportback scatta da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi, facendo registrare una velocità massima di 243 km/h a fronte di consumi dichiarati di 5,6-6,0 litri ogni 100 chilometri ed emissioni di 147-157 grammi/km di CO2 (130-131 g/km Nedc). Sportback e Sedan 2.0 Tdi quattro S tronic 200 CV si avvalgono della trazione integrale quattro con frizione elettroidraulica a lamelle gestita da un software dedicato, così da portare in dote stabilità e grip a fronte della massima efficienza. La gestione elettronica della ripartizione della coppia tra gli assali è integrata nel controllo della dinamica di marcia Audi drive select. Il sistema rileva il comportamento dell’auto e lo stile di guida, adeguando in tempo reale la distribuzione della spinta - totalmente variabile - tra avantreno e retrotreno.

Disponibili negli allestimenti d’ingresso Business, Business Advanced ed S line edition, Audi A3 Sportback e Audi A3 Sedan 2.0 Tdi S tronic 116 CV sono proposte con prezzi che partono, rispettivamente, da 31.350 e da 32.650 euro. Per le versioni 2.0 Tdi quattro S tronic 200 CV, offerte negli allestimenti Business Advanced ed S line edition, i listini di partenza salgono, rispettivamente, a 44.700 e 45.500 euro. Proposta nel solo allestimento top di gamma S line edition, Audi A3 Sportback 1.4 Tfsi e S tronic può contare su una dotazione di serie che include anche la navigazione MMI plus con MMI touch, i servizi Audi connect estesi e la strumentazione digitale Virtual cockpit da 10,25”. Alle prestazioni sportive si accompagna un design distintivo. Il pacchetto look nero, di serie, prevede finiture total black per la cornice del single frame, le modanature ai finestrini e gli inserti lungo i paraurti, a cui si aggiungono la verniciatura in nero delle calotte dei retrovisori laterali e i cristalli posteriori oscurati.

A richiesta, sono disponibili i proiettori Led Matrix che integrano le luci diurne a elevata digitalizzazione: una matrice luminosa, composta da 15 diodi, genera un motivo specifico a forma di E, caratteristico della tecnologia plug-in. I sedili sportivi con poggiatesta integrati completano la dotazione della vettura che condivide con la versione da 204 CV le soluzioni di infotainment, collegamento in rete e assistenza alla guida caratteristiche della quarta generazione della compatta tedesca. I prezzi, in questo caso, partono da 45.100 euro. Ai vantaggi dinamici garantiti dal powertrain plug-in si affiancano i benefit in termini di mobilità e fiscalità connessi con l’omologazione ibrida. La berlina plug-in accede agli incentivi statali attualmente in vigore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA