Mach-E, prima Mustang totalmente elettrica

Mach-E, prima Mustang
totalmente elettrica

Ford Mustang Mach-E, la prima completamente elettrica a zero emissioni, sarà disponibile in Europa a partire dall’inizio del 2021.

Con trazione posteriore o integrale, la sportiva Usa passa da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi. La possibilità di scegliere tra la batteria standard o extended range elimina la preoccupazione sull’autonomia, che può arrivare fino a un valore (dichiarato) di 610 km di autonomia Wltp. Il sistema Sync di nuova generazione apprende dai comportamenti del conducente per offrire raccomandazioni che fanno risparmiare tempo.

L’Intelligent Range calcola l’autonomia residua utilizzando la connettività cloud mentre le nuove tecnologie Ford di guida assistita, parcheggio e prevenzione degli incidenti sono state ulteriormente affinate. Le modalità di marcia sono tre: Whisper, Active e Untamed. Il profilo è tipicamente coupé mentre l’ingegnerizzazione sfrutta al meglio la distribuzione del peso e la potenza di coppia dell’alimentazione completamente elettrica, a vantaggio delle prestazioni. Sia nella versione standard, con 288 celle e 68 kWh (utilizzabili), sia nella variante ad autonomia estesa, con 376 celle e 88 kWh (utilizzabili), la batteria agli ioni di litio è collocata in posizione centrale tra gli assi e sotto il pianale per un baricentro basso che supporta la linea sportiva.

Le batterie ad alte prestazioni, testate a temperature estreme fino a meno 40 gradi Celsius, sono contenute in una custodia impermeabile rivestita da una protezione antiurto. Un sistema attivo di raffreddamento e riscaldamento a liquido ne regola le temperature per ottimizzarne le prestazioni in condizioni climatiche estreme. Nella versione a trazione posteriore la potenza della batteria viene trasferita a un nuovo motore a corrente alternata, raffreddato a olio e montato posteriormente, nonché a un motore aggiuntivo anteriore. Mustang Mach-E con trazione posteriore sviluppa 269 CV con batteria standard, 294 CV con batteria extended range e 430 Nm di coppia per un’accelerazione da 0 a 100 km/h da 6,1 a 6,2 secondi. Con la trazione integrale si sale sino a 351 CV con la batteria extended range e 580 Nm di coppia per un’accelerazione da 0 a 100 km/h da 5,1 a 5,6 secondi. Al top l’allestimento GT con trazione integrale e batteria extended range: 487 CV, 860 Nm di coppia e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi. Il sistema a trazione integrale applica la coppia in modo indipendente alle ruote anteriori e posteriori, per una migliore accelerazione e tenuta di strada.

Le impostazioni del sistema di sospensione, delle molle, delle barre antirollio, dello sterzo e del motore sono state adattate alle strade più strette e tortuose e ai limiti di velocità più elevati riscontrabili in Europa. I motori ad alta efficienza energetica garantiscono fino a 610 km di autonomia Wltp nella versione a trazione posteriore e fino a 540 km nella versione a trazione integrale e nella First Edition (valori dichiarati). La funzione Intelligent Range stima l’autonomia residua in base al comportamento di guida del conducente e alle condizioni meteorologiche previste, sfruttando anche la connettività cloud per prevedere la quantità di energia che verrà utilizzata. Le stime vengono notevolmente migliorate anche dai dati provenienti da altri clienti di veicoli elettrici Ford che decidono di condividere le loro informazioni. Ford offre ai clienti di Mustang Mach-E il suo Wallbox per rendere la ricarica domestica più veloce e intelligente. Disponibile nelle versioni da 7,4 kW e 11 kW, il sistema da parete può ricaricare la batteria della Mustang Mach-E dal 10% all’80% in circa 6 ore.

Chi acquista la sportiva di Ford riceve in dotazione due cavi di ricarica: il Public Charge Cable da 6 metri è compatibile con lo standard di ricarica comune in Europa, pertanto consente di collegarsi a caricabatterie a corrente alternata; l’Universal Home Charge Cord da 6,7 metri si collega a prese standard domestiche e a prese industriali blu da 32 A per una ricarica più veloce anche senza l’utilizzo del Wallbox. Altra dotazione di serie è la compatibilità con una ricarica rapida in corrente continua. La funzione One Pedal Drive restituisce maggiore energia cinetica alla batteria, per una migliore efficienza. L’accelerazione e la decelerazione avvengono, rispettivamente, premendo e sollevando il pedale dell’acceleratore. Il pedale del freno rimane attivo per situazioni in cui è richiesta una maggiore potenza di frenata. Nell’auto fa il suo debutto il sistema Sync di nuova generazione che consente di personalizzare più di 80 impostazioni tra cui la temperatura e le luci dell’abitacolo o la posizione del sedile. L’avanzato riconoscimento vocale, che supporta 15 lingue europee, consente il controllo di tutte le funzioni: intrattenimento, navigazione e telefonate. Per fornire le migliori risposte ai comandi e alle domande, il sistema integra l’intelligenza di bordo con risultati di ricerche su Internet, abilitate dal modem FordPass Connect di serie. Apple CarPlay e Android Auto sono preinstallati senza costi aggiuntivi e con connettività wireless. Il display touchscreen full HD da 15,5” è dotato di un’interfaccia semplificata per fornire informazioni in modo organizzato e facilmente comprensibile, è controllato tramite comandi touch con funzioni di tipo pinch, zoom e rotazione mentre la caratteristica manopola, nella parte inferiore dello schermo, consente una regolazione rapida e tattile del volume per musica e teleconferenze. La connettività è ulteriormente migliorata grazie a Sync AppLink, con applicazioni come what3words, Waze e Webex che offrono una maggiore integrazione tra veicolo e smartphone. Di serie viene fornito anche un pad di ricarica wireless per smartphone. Sync può, inoltre, indicare in modo indipendente dove e quando effettuare la ricarica durante il viaggio oltre a fornire, in tempo reale, informazioni sulla disponibilità e sui prezzi delle stazioni. Grazie alla tecnologia Phone-As-A-Key, al suo debutto su Mustang Mach-E, è facile entrare nell’auto e avviare il motore. Il veicolo è in grado di rilevare lo smartphone abbinato ma è, inoltre, possibile digitare un codice di backup sul tastierino presente sul montante B mentre un codice separato sul touchscreen centrale consente di avviare e guidare l’auto anche nel caso in cui la batteria dello smartphone sia scarica.

La modalità Active è indicata per la guida di tutti i giorni. L’abitacolo presenta una soffusa luce blu mentre la modalità EcoMode contribuisce a massimizzare l’efficienza energetica. Se il conducente desidera un po’ più di verve, può passare alla modalità Untamed che sprigiona tutto il potenziale di Mustang Mach-E, affinando lo sterzo, migliorando la risposta dell’acceleratore e dando la sensazione di scalare in decelerazione. Grazie a comandi di sterzo più leggeri, a una risposta dell’acceleratore più delicata e a un’atmosfera più silenziosa all’interno dell’abitacolo, la modalità Whisper è la più rilassante. Inoltre ottimizza il Brake Traction Control che contribuisce all’aderenza su superfici bagnate e scivolose per rendere la guida ancora meno impegnativa. Il Ford Co-Pilot racchiude le tecnologie per la sicurezza. L’Intelligent Adaptive Cruise Control con Stop & Go e Lane Centring mantiene automaticamente una certa distanza dai veicoli che precedono e contribuisce a mantenere l’auto al centro della corsia. Il sistema è in grado di arrestare completamente il veicolo e di farlo ripartire quando il traffico costringe a continue partenze e fermate. L’Active Park Assist 2.0 consente manovre automatizzate in parcheggi a pettine e paralleli, tenendo semplicemente premuto un pulsante.

Il Pre-Collision Assist con Auto Emergency Braking rileva pedoni e ciclisti davanti o in prossimità della vettura, o che attraversano la strada, frenando automaticamente in caso di potenziale collisione o quando il conducente non risponde agli avvertimenti. Il Lane-Keeping System con Blind Spot Assist monitora la zona d’ombra per rilevare eventuali veicoli provenienti da dietro e applica una controsterzata per avvertire il conducente e impedire una manovra di cambio corsia, in caso di potenziale collisione. Dall’esterno, si riconosce immediatamente che Mach-E è una Mustang grazie ai suoi elementi caratteristici come il lungo e potente cofano, i fianchi scolpiti, i fari aggressivi e i fanali di coda a tre barre. All’interno, gli ingegneri e i designer di Ford hanno massimizzato lo spazio per cinque passeggeri e bagagli. Il vano di carico dietro i sedili posteriori, pari a 402 litri, e quello dietro i sedili anteriori, pari a 1.420 litri, sono integrati da un vano portabagagli anteriore, grazie all’assenza di un motore a combustione sotto il cofano. Il tetto panoramico fisso in vetro si avvale di uno speciale rivestimento in vetro con protezione a infrarossi che contribuisce a mantenere una temperatura più fresca d’estate e più calda d’inverno. Inoltre, uno strato interno al vetro protegge dai raggi ultravioletti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA