Fantasia e qualità a Carobbio  È qui il miglior panettone d’Italia

Fantasia e qualità a Carobbio
È qui il miglior panettone d’Italia

Nelle rivalità quotidiane, per un bergamasco battere un milanese è sempre una piccola soddisfazione, specie in quei settori in cui il «fare» meneghino è stato per anni da primato.

Così dopo la sonora vittoria dell’Atalanta sull’Inter, è arrivato un successo in un altro campo «sensibile»: una pasticceria artigiana orobica ha infatti vinto il titolo di Panettone più innovativo d’Italia: è la «In Croissanteria Lab» di Carobbio degli Angeli, locale tra i più segnalati per le dolci specialità che sforna a getto continuo e che con il suo patron Italo Vezzoli e tutta la famiglia è andato a sfidare i «campioni» di tutto lo Stivale nella rassegna milanese «Re Panettone», che annualmente elegge i dolci «top» in questo specifico segmento. Alla fine il panettone bergamasco, ricoperto di glassa di mandorle e particolare per il fatto che non è guarnito da uvette o cedri, ma grazie al lievito naturale madre della casa sa esaltare la particolare fragranza, dolcezza e qualità, ha trionfato su tutti gli altri concorrenti. «Per noi è una grande soddisfazione - fa sapere la famiglia Vezzoli - che corona tanti sacrifici e una maniacale ricerca delle migliori materie prime. Un premio che bissa la prima affermazione, due anni fa, nell’edizione napoletana di Re Panettone: però vincere a Milano, nella culla di questo dolce, è una soddisfazione doppia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA