Lunedì 18 Gennaio 2010

L'Atalanta pensa già al Bologna
In campo a Zingonia anche Zanetti

Per l' Atalanta non c'è tempo per festeggiare il ko rifilato alla Lazio, visto che mercoledì 20 gennaio c'è il recupero a Bologna, gara rinviata a causa della neve lo scorso 20 dicembre. Sicchè gli atalantini si sono già ritrovati, lunedì 18 gennaio, a Zingonia per riprendere gli allenamenti e prepararsi al meglio, appunto, per la trasferta in Emilia.

Novità della mattinata a Zingonia la presenza del neo acquisto Paolo Zanetti, centrale di centrocampo, proveniente dal Torino. Come si sa la trattativa con il sodalizio presieduto da Cairo, iniziata da circa un mese, si era in pratica definita a metà settimana.

Sempre a proposito del mercato di riparazione, tuttora in corso, l'arrivo di Zanetti non sarà sicuramente l'unico. Riteniamo, infatti, che la dirigenza nerazzurra, quanto prima definirà altre operazioni oltre a quella che ha preceduto l'acquisto dello stesso Zanetti, l'uruguaiano Cheventon già schierato in campo negli ultimi spezzoni di Palermo e con la Lazio.

Voci affidabili dicono che l'allenatore Lino Mutti, al momento di firmare il contratto che lo lega all'Atalanta, fino al termine della corrente stagione sportiva (poi naturalmente si vedrà…) abbia chiesto, su tutti, un altro attaccante. Ciò potrebbe essere coniugabile con la possibile cessione di Robert Acquafresca.

Del resto il mancato utilizzo anche in partita in corso dell'ex genoano con la Lazio la direbbe lunga…. Sempre in tema di mercato in uscita, con le valigie in mano i giovani Bonaventura e Tiboni, disponibili a fare le “ossa” in squadre di serie B.

Quanto alla formazione di Bologna (l'undici felsineo precede i nerazzurri di tre lunghezze) certo è il rientro di Garics che ha scontato il turno di squalifica mentre assai difficile il recupero di Manfredini. Confermatissimo,naturalmente,Cristiano Doni, autore della doppietta di domenica e al suo centesimo gol.

Arturo Zambaldo

r.clemente

© riproduzione riservata