Domenica 17 Gennaio 2010

Capolavoro Atalanta, Lazio ko 3-0
Bis di Doni (100° gol), poi Padoin

Atalanta travolgente: 3-0 sulla Lazio, grazie a una doppietta di Doni e una rete di Padoin. Squadra quadrata votata all'attacco. Anche dopo il secondo gol i nerazzurri sono sempre andati all'attacco. Al primo minuto si fa vedere subito Doni con un colpo di testa. Quattro minuti dopo il capitano guadagna un calcio di punizione. Calcia Guarente, Doni segna di testa. Altri cinque minuti e arriva il raddoppio di Doni servito da Tiribocchi: il capitano segna il 100° gol con la maglia dell'Atalanta con una prodezza, un tiro al volo che finisce alle spalle di Muslera.  I nerazzurri continuano ad aggredire gli avversari con il Tir e De Ascentis. E al 35' arriva il gol di Padoin servito da Doni.

Nei primi dieci minuti della ripresa poche emozioni. L'Atalanta inizia a gestire il risultato con il possesso palla. Guarente e Padoin si fanno ammonire. Al quarto d'ora esce Ferreira Pinto per Ceravolo. Al 20' si fa pericolosa la Lazio con Dabo e Floccari, quest'ultimo pure ammonito. Al 34' esce Tiribocchi e fa il suo esordio Chevanton. La Lazio ci prova con Baronio, ma Coppola c'è. E il risultato non cambia.

TABELLINO
Atalanta-Lazio 3-0 (3-0)

ATALANTA (4-4-1-1): Coppola, Capelli (30' st Peluso), Talamonti, Bianco, Bellini, Ferreira Pinto (15' st Ceravolo), De Ascentis, Guarente, Padoin, Doni, Tiribocchi (35' st Chevanton 6). (1 Consigli, 20 Valdes, 18 Caserta, 9 Acquafresca). All. Mutti.

LAZIO (3-4-3): Muslera, Siviglia, Stendardo, Radu, Lichsteiner, Firmani (36' pt Dabo), Baronio, Del Nero (1' st Mauri), Rocchi, Floccari (26' st S.Inzaghi), Zarate. (88 Berni, 87 Diakite, 3 Scaloni, 32 Brocchi). All. Ballardini.

Arbitro: Trefoloni di Siena
Reti: nel pt al 5' e 8' Doni, 35' Padoin
Angoli
: 4-3 per la Lazio
Recupero: 4' e 3'
Ammoniti: Doni, Muslera, Bianco, Baronio, Capelli, Guarente, Padoin, Floccari e Radu.
Spettatori
: 10 mila.

CALCIO MERCATO
L’Atalanta già oggi dovrebbe avere Paolo Zanetti dal Torino. L’accordo per un prestito con diritto di riscatto (probabilmente della comproprietà) è già stato trovato e deve solo essere formalizzato. Al Torino non andrà nessuna contropartita: i granata, che avevano tentato senza successo di inserire nella trattativa Adriano Ferreira Pinto, hanno accettato la proposta dell’Atalanta anche perché lo stesso giocatore, dopo i fatti di settimana scorsa (l’aggressione dei giocatori del Toro in un ristorante da parte di alcuni tifosi), ha chiesto esplicitamente di andarsene. Zanetti, 27 anni compiuti da poco, è un centrocampista di forza che andrà a integrare la linea mediana dando un’alternativa in più a Mutti. G.M.

k.manenti

© riproduzione riservata