Domenica 23 Maggio 2010

Il Mondiale di Enduro a Lovere
richiama trentamila appassionati

Lovere chiude a quota 30mila. Tanti infatti i visitatori che sono arrivati nella cittadina lacustre per godersi la Valli Bergamasche, terza tappa del campionato mondiale di enduro targata Moto Club Bergamo che chiude oggi la sua permanenza in Italia. Soddisfazione dei turisti e dei tanti appassionati giunti da ogni parte d'Italia per non perdersi uno storico appuntamento sulle due ruote per una gara che non ha risparmiato ai piloti difficoltà e prove pesanti, come detta la tradizione della ‘Valli'.

Quattro le prove speciali e tredici le cronometrate, per un totale di 50 chilometri di percorso che i motociclisti hanno ripetuto tre volte. Una prova curata sotto ogni aspetto grazie anche alla storica esperienza del Moto Club Bergamo che insieme alla Federazione Motociclistica Italiana ha garantito l'intero svolgimento della gara Soddisfazione anche da parte dell'Amministrazione comunale di Lovere che ha sottolineato la tolleranza dimostrata dai residenti e la tanta disponibilità di tutti coloro che a Lovere devono lavorare e circolare: “La cittadinanza ha compreso l'importanza di questa manifestazione e ha collaborato egregiamente per la sua buona riuscita”, ha commentato il sindaco di Lovere Giovanni Guizzetti.

“I paesi limitrofi poi sono stati davvero entusiasti di poter collaborare con noi a questa manifestazione: ho ricevuto infatti diverse chiamate di ringraziamento perché anche fuori Lovere gli alberghi sono al completo e le strutture stanno lavorando bene. Un evento importante per il turismo di questa zona”. E vista la buona riuscita della manifestazione, a Lovere pensano già al futuro: “Abbiamo la seria intenzione di lavorare per riportare questa fantastica manifestazione a Lovere il prima possibile”, ci spiega Angelo Bianchi, presidente di Lovere Iniziative. La tappa di enduro per il mondiale 2011 si correrà sempre a maggio, ma in Sicilia.

Gli amministratori del borgo più bello d'Italia puntano quindi all'anno successivo: “l'impatto è stato talmente positivo che già dal 2012 potremmo avere qui di nuovo la Valli”. E sul tanto desiderato circuito permanente per i motociclisti Bianchi aggiunge: “Appena conclusa questa tappa inizieremo subito a lavorare per il circuito in collaborazione con gli altri comuni che hanno aderito alla 41esima Valli e con la prospettiva di ampliare ad altri paesi il nostro progetto”.

e.roncalli

© riproduzione riservata