Lunedì 19 Luglio 2010

Percassi: «Partenze finite
I rinnovi entro la settimana»

Il presidente può sorridere. Perché la sua Atalanta sta nascendo proprio come l'aveva immaginata e perché attorno vede crescere in maniera esponenziale l'entusiasmo della gente. Siamo solo a metà luglio, ma ieri a Clusone si respirava già un clima da campionato.

«Sono contento - esordisce Antonio Percassi - per l'entusiasmo che noto nella gente, ma anche per questa prima uscita. Sono arrivate buone indicazioni, considerando che la prima settimana di lavoro è sempre la più pesante. Ma sono soddisfatto di quello che ho visto».

Il numero uno nerazzurro ha parole d'elogio soprattutto per i protagonisti di giornata, la premiata ditta Ardemagni-Tir. «La coppia mi piace molto, sono uno spettacolo. Mi auguro che facciano tanti gol. La squadra comunque c'è e le condizioni per fare bene mi sembrano ci siano tutte».

Di questi tempi è d'obbligo toccare l'argomento mercato. «Siamo andati anche oltre le previsioni. Abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi. La squadra così come è direi che è completa, non ci saranno altre partenze importanti. Abbiamo rescisso il contratto di Bianco, ma al suo posto arriverà un altro difensore».

Già oggi arriverà l'annuncio. Dopo Ferreira Pinto, si affronteranno anche le questioni legate a Bellini, Manfredini e Tiribocchi. «Ci teniamo che restino tutti perché sono giocatori molto importanti. La società sta facendo molti sforzi per tornare su massimi livelli e sono sicuro che troveremo un accordo anche con questi giocatori. Quando? L'auspicio è che tutto si risolva già questa settimana».

Le uniche e ultime sirene da non sentire saranno quelle sampdoriane per Padoin. Ma anche in questo caso Percassi ha le idee chiare: «Potremmo prendere in considerazione l'ipotesi di lasciar partire Padoin solo se trovassimo un giocatore più forte o almeno di ugual valore. Altrimenti non se ne fa niente». L'ultima considerazione è sulla campagna abbonamenti che procede a gonfie vele. «Siamo in linea con le mie previsioni. Il sogno e l'obiettivo è raggiungere e battere il record di 17 mila abbonati».
 G. M.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata