Venerdì 22 Aprile 2011

Gigi Del Neri avvistato a Bergamo:
«Affari miei, non devo smentire nulla»

È da qualche giorno che il nome di Gigi Delneri sui vari siti internet è accostato all'Atalanta per un possibile ritorno del tecnico juventino sulla panchina dei nerazzurri dopo le due felici esperienze nel 2007/'08 e 2008/'09. Delneri sarebbe stato anche avvistato a Bergamo, per la precisione a Zingonia, a pranzo in una trattoria.

Venerdì 22 aprile, nella conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro il Catania, Delneri ha dovuto rispondere proprio a una domanda inerente una sua, vera o presunta, visita a Zingonia, dove c'è il quartier generale dell'Atalanta. Il mister bianconero ha replicato così: «Sono affari miei. E non mi interessa smentire. Ma non mi interessa smentire neanche quando vado a Verona, quando vado a Milano. Potrei anche essere andato a Bergamo per prendere dei vestiti. O a Verona anche. A Zingonia è difficile. Siccome si dicono in giro un sacco di storie, ognuno pensi quello che vuole. Non devo rendere conto a nessuno di quello che faccio giornalmente. È difficile che io renda conto a qualcuno di cose che non vi interessano. Ma ripeto, difficilmente mi muovo per lavoro. Il mio lavoro è a Torino e continuerà a Torino».

Nonostante le parole di Delneri, che è concentrato sul suo lavoro alla Juventus e sulla missione quasi impossibile di trascinare i bianconeri alla Champions League (distante otto punti, da recuperare in cinque giornate e con tre squadre da superare), il suo destino a Torino è ormai segnato. Al massimo la Juventus entrerà in Europa League, un obiettivo decisamente secondario per le ambizioni dei bianconeri, e Del Neri è destinato a non essere confermato.

Delneri può dunque essere definito un serio candidato alla panchina dell'Atalanta per la prossima stagione. Perché con il tecnico di Aquileia i bergamaschi hanno disputato due campionati con i fiocchi in serie A (salvezza in carrozza con una 9ª e un'11ª posizione) abbinando ai risultati anche un gioco spumeggiante e gradito ai tifosi.

Dopo una qualificazione ai preliminari di Champions League con la Sampdoria e un'annata con la Juventus, Bergamo potrebbe essere forse considerato un declassamento, ma il presidente Antonio Percassi ha grande progetti e Del Neri riabbraccerebbe una città e una società che lo adorano.

Non scordiamoci comunque di Stefano Colantuono che sta pilotando con indubbia efficacia, anche se in modo non spettacolare, l'Atalanta in serie A. In caso di promozione c'è un accordo per il prolungamento automatico del contratto. Può darsi che la società, come ha più volte ribadito, intenda onorarlo. Ma non è da escludere che le strade del tecnico e del club si separino e che l'ipotesi Delneri possa diventare realtà.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata