Sabato 21 Maggio 2011

L'Atalanta pareggia per 2-2
Rimonta del Cittadella in 2'

ATALANTA-CITTADELLA
RETI
: 21' pt Troest, 2' st Marilungo, 15' rig. Piovaccari, 17' st Gabbiadini.
ATALANTA (4-4-2): Frezzolini 6; Ferri 6 (46' pt Raimondi 6), Capelli 6,5, Troest 6, Peluso 6; Ceravolo 6,5, Delvecchio 6 (6' st Basha 6), Padoin 6, Pettinari 6,5 (29' st Doni sv); Tiribocchi 6, Marilungo 6,5. In panchina: Consigli, Bonaventura, Ferreira Pinto, Ruopolo. All. Colantuono.
CITTADELLA (4-4-2): Pierobon 6; Magallanes 5,5, Nocentini 6, Gasparetto 6, Marchesan 6; Bellazzini 6 (11' st Carra 6), Dalla Bona 6, Musso 6, Di Roberto 6; Piovaccari 7 (34' st De Gasperi sv), Gabbiadini 6,5 (25' st Nassi sv). In panchina: Villanova, Gorini, Manucci, Volpe. All. Foscarini.
Arbitro: Baratta di Salerno (Bianchi-Fortarezza; Bellutti).
Note: spettatori 21 mila circa. Ammoniti Peluso e Basha. Angoli 5-4 per l'Atalanta. Recupero 1'+4'

È finita 2-2 l'ultima partita dell'Atalanta disputata in uno stadio festante. Nonostante lo schieramento inedito, i nerazzurri hanno disputato un'ora molto positiva segnando al 21' pt con Troest di testa e al 2' st con Marilungo, autore di uno splendido pallonetto.

È stato un match simile al derby contro l'AlbinoLeffe, con la sostanziale differenza, però, che la reazione del Cittadella, davanti a un'Atalanta non agguerrita, ha partorito il pareggio in appena 2'. Al 15' st Piovaccari ha trasformato un rigore e 2' dopo una splendida azione di Piovaccari (il capocannoniere del torneo, 21 reti, si è rivelato il migliore in campo) ha consentito a Gabbiadini, un ex, di centrare il pareggio.

Dopo non è successo più niente. È entrato anche Doni nell'ultimo quarto d'ora, ma ormai il match si era addormentato. Il pareggio casalingo complica un po' la corsa al primo posto perché, se lunedì sera il Siena piegherà il Varese in casa, i bergamaschi dovranno vincere a Grosseto per conquistare il trofeo della prima classificata senza attendere il risultato del team di mister Conte.

Ma domenica prossima può attendere. Spazio alla festa. Che è scattata subito dopo il fischio finale del match: come concordato, nessuna invasione di campo. I giocatori, ognuno con i propri figli, hanno festeggiato in campo il ritorno in serie A congedandosi dal pubblico dello stadio con il consueto giro di campo. In attesa dell'abbraccio di stasera in centro città.

Quanto a Colantuono, il mister non ha parlato del suo futuro limitandosi a dire: «Ho un contratto che parla chiaro, ma comunque è presto per discutere della prossima stagione. Dobbiamo vederci io e il presidente».

CRONACA
Grande festa e splendida coreografia allo stadio Comunale, praticamente gremito, per l'ultima partita casalinga dell'Atalanta già promossa contro il Cittadella. È un tripudio di bandiere e di 20 mila cartoncini nerazzurri sventolanti. Nell'Atalanta Frezzolini in porta e Ceravolo esterno destro di centrocampo. In attacco il tandem Tiribocchi-Marilungo. Doni in panchina.

Un bello striscione in curva: «Quest'anno ne hai sentite di tutti i colori. A Colantuono vanno tutti i nostri onori. Grazie mister». Come si sa, il futuro dell'allenatore sembra ancora nebuloso. Si parla di Delneri all'Atalanta (il tecnico juventino proprio qualche minuto fa ha annunciato il suo addio al bianconero) e Colantuono alla Sampdoria, ma per ora si tratta soltanto di «rumors» di calciomercato.

PRIMO TEMPO
1': tentativo di Ceravolo, Pierobon neutralizza.
2': cross da sinistra di Piovaccari e rasoterra di Bellazzini che lambisce il palo alla destra del portiere.
13': Piovaccari dribbla anche il portiere Frezzolini, ma calcia sull'esterno della rete da posizione leggermente defilata. Determinante l'intervento del portiere che riesce a sfiorare la palla deviandola in corner.
21' GOOOOL: corner da destra di Pettinari, uscita a farfalle di Pierobon e Troest infila di testa in bella elevazione con la porta sguarnita.
25': splendido colpo di tacco di Pettinari con tunnel all'avversario, il suo traversone è deviato in angolo.
27': conclusione da lontano di Pettinari, parata di Pierobon.
40': traversone da destra di Ferri, colpo di testa di Marilungo che però non ha una coordinaziione perfetta, così la chance sfuma.
42': girata di Gabbiadini, un ex, contrastato da Capelli.
45': ammonito Peluso.
45': 1' di recupero
46'. entra Ferri per Raimondi.
47': conclusione imprecisa di Tiribocchi.
47': fine primo tempo, Atalanta-Cittadella 1-0.

SECONDO TEMPO
1': nessun cambio in avvio ripresa.
2' GOOOOL: Marilungo, smarcato da un lungo lancio di Ceravolo e probabilmente tenuto in posizione regolare da Magallanes al centro, fredda Pierobon con un pallonetto dal limite dell'area.
6': entra Basha per Delvecchio.
8': conclusione a rientrare da sinistra di Di Roberto, la palla lambisce il palo.
11': entra Carra per Bellazzini.
13': diagonale rasoterra impreciso da sinistra di Pettinari.
14': trattenute in area atalantina, l'arbitro decreta il rigore ed ammonisce Capelli.
15' GOL: Piovaccari trasforma dal dischetto.
17' GOL: azione irresistibile di Piovaccari sulla sinistra che scarica al centro per Gabbiadini, piatto e palla in rete per il clamoroso 2-2.
29': entra Doni per Pettinari.
30': ammonito Basha che era diffidato e dunque salterà il match di Grosseto.
34': entra De Gasperi per Piovaccari.
45': 4' di recupero.
49': fine, Atalanta-Cittadella 2-2

m.sanfilippo

© riproduzione riservata