Giovedì 30 Giugno 2011

Atalanta: Lucchini può arrivare
Più difficile l'ingaggio di Denis

Lucchini alla portata, Denis fattibile ma comunque non semplice. L'acquisto che potrebbe svilupparsi in tempi più stretti, in casa Atalanta, sarebbe quello di Stefano Lucchini: la Sampdoria lo deve vendere per evitare di perderlo a parametro zero tra dodici mesi e può abbassare le richieste intorno ai seicentomila euro.

L'unico nodo riguarda il contratto, dato che il giocatore vuole un triennale, ma la sua voglia di avvicinarsi a casa (è di Lodi) potrebbe portarlo a Bergamo. Con o senza Pettinari alla Samp: per motivi anagrafici e per via dell'investimento di un anno fa, la quotazione dell'ala è più alta e non è detto che si riesca a portare avanti una sola operazione. La situazione resta in standby fino a inizio settimana prossima, quando è in programma un incontro con il diesse doriano Sensibile.

Per quanto riguarda Denis, l'Udinese è intenzionata anche a cederlo in comproprietà, ma pare che la richiesta sia troppo alta: probabile che se ne riparli, soprattutto una volta che il club friulano avrà trovato nuovi attaccanti visti gli addii quasi sicuri di Sanchez e Corradi.

Intanto, in uscita, Talamonti potrebbe tornare in Argentina: il Rosario Central guida la truppa dei club interessati al suo cartellino, da escludere l'ipotesi Lecce. Basha, invece, fa gola al Torino, ma l'Atalanta non lo cede in prestito e non è interessata alle contropartite (Gasbarroni), mentre quello del Verona per Bjelanovic è per adesso solo un interesse.

Infine, è stato trovato l'accordo per il prestito di Monacizzo, Suagher, Possenti e Pandiani alla Tritium, che vorrebbe anche Molina, Cortesi e Rossi.

Matteo Spini

m.sanfilippo

© riproduzione riservata