Mercoledì 10 Agosto 2011

«Atalanta? Sanzione ingiusta»
Prandelli: norma da rivedere

«La sanzione inflitta all'Atalanta è sicuramente un castigo pesante: va assolutamente riletta e rivista la norma della responsabilità oggettiva». A lanciare l'appello, a favore della squadra bergamasca, è il ct della Nazionale Cesare Prandelli.

«Quello dell'Atalanta è un ambiente che conosco bene, come conosco il presidente Percassi, e so quanti sacrifici fa», ha detto il tecnico intervistato da Raisport. Prandelli è cresciuto proprio nei vivai nerazzurri. «Dire che è una cosa ingiusta è sicuramente poco» - ha aggiunto

Su Doni e Signori, sui quali pende una pesante squalifica, Prandelli ha aggiunto: «Per loro è una mazzata terribile, noi tutti speravamo che uscissero indenni. Aspettiamo gli altri gradi di giudizio, per il momento sono molto vicino a entrambi. Ora debbono pensare di poter superare queste difficioltà cercando di lavorare sui rapporti umani».

Il ct della Nazionale ha poi parlato degli azzurri, a proposito dell'amichevole di fascino e prestigio contro la Spagna campione del Mondo e d'Europa in carica.

r.clemente

© riproduzione riservata