Mercoledì 21 Settembre 2011

Colpaccio dell'Atalanta a Lecce
Fenomeno Denis. In classifica +1

LECCE-ATALANTA 1-2
RETI: 2' pt rig. Denis, 25' pt Mesbah, 11' st Denis.
LECCE (4-2-3-1): Julio Sergio 6; Cuadrado 6, Tomovic 6, Esposito 5,5, Mesbah 6; Obodo 6 (24' st Strasser 5,5), Giacomazzi 6; Piatti 6, Grossmuller 4,5, Pasquato 6 (19' st Ofere 5,5); Di Michele 6 (29' st Corvia 5,5). All. Di Francesco. In panchina: Benassi, Ferrario, Brivio, Bertolacci.
ATALANTA (4-4-1-1): Consigli 6 (35' pt Frezzolini 6), Masiello 6,5, Capelli 6,5, Manfredini 6, Peluso 6 (7' st Bellini 6); Schelotto 7,5, Brighi 6,5, Padoin 7, Bonaventura 6 (29' st Cigarini 6,5); Moralez 6,5; Denis 9. All. Colantuono. In panchina: Carmona, Raimondi, Tiribocchi, Gabbiadini.
Arbitro: Rocchi di Firenze (Alessandroni-Giallatini/Nasca).
Note: spettatori 15 mila circa. Espulso Grossmuller al 17' st per doppia ammonizione. Ammoniti Di Michele, Peluso, Denis, Moralez, Bellini, Grossmuller e Schelotto. Corner 5-3 per il Lecce. Recupero 2'+4'.

Un monumentale Denis, autore di una doppietta, ha trascinato alla vittoria l'Atalanta che ha espugnato Lecce con il risultato di 2-1. Ora la classifica dice +1, se non ci fosse la penalizzazione, i nerazzurri sarebbero primi con Juventus, Genoa e Udinese.

Sono dati statistici che evidenziano la splendida partenza di campionato della compagine allenata da Colantuono: 7 punti in 3 giornale, di cui due in trasferta, per cancellare il pesante fardello del -6 e abbandonare l'ultima posizione in classifica, considerato che c'è il Cesena a quota 0. L'Atalanta ha agganciato addirittura la disastrata Inter.

Diciamo subito che l'eroe di Lecce è stato Denis, a cui abbiamo assegnato un 9 in classifica: un voto altissimo ma meritato perché il carrarmato argentino ha realizzato una doppietta, un gol su rigore e una gemma in sforbiciata volante da bomber di razza, ha lottato come un leone su tutto il fronte d'attacco dispensando anche suggerimenti illuminanti per i compagni ed è rientrato pure in difesa.

Un fenomeno. Che è anche capocannoniere del campionato con 3 gol in altrettante giornate ed è a braccetto con Palacio del Genoa, Miccoli del Palermo, Giovinco del Parma, Di Natale dell'Udinese e Cavani del Napoli. Un attaccante, Denis, che era stato sottovalutato in Italia e che invece sta dimostrando tutto il suo valore con una maglia da titolare.

Con lui si è confermato su livelli molto alti Schelotto che si è guadagnato il rigore e ha corso senza sosta per 90' dando vitalità ed efficacia alla squadra sia in attacco, sia in fase di contenimento. Ma tutto il collettivo ha offerto l'ennesima prestazione convincente per gioco e determinazione.

L'unica pecca solo dopo il gol su rigore segnato al 2' pt, quando l'Atalanta ha dato eccessivo spazio al Lecce favorendo il pareggio dei salentini con Mesbah al 25' pt (sfortunato il tocco di Manfredini a rimettere in gioco Mesbah che era in fuorigioco).

Nella ripresa, i nerazzurri hanno realizzato il 2-1 all'11' st con la perla di Denis e hanno controllato con disinvoltura la situazione, tanto che il Lecce - peraltro in inferiorità numerica dal 17' st per l'espulsione di Grossmuller - non ha costruito palle gol praticamente fino al 90'. Nel recupero ci sono stati un paio di brividi in area bergamasca con salvataggi provvidenziali su Corvia di Masiello e soprattutto di Padoin al 91', ma in definitiva il 2-1 non fa una grinza.  

CRONACA
Atalanta in campo a Lecce per il turno infrasettimanale di campionato con l'obiettivo di centrare un ennesimo risultato positivo per limare ulteriormente la penalizzazione. Una vittoria sarebbe naturalmente il massimo perché vorrebbe dire +1 in classifica. L'unica novità nello schieramento nerazzurro è rappresentata dall'inserimento di Brighi a centrocampo con Cigarini, non al 100%, in panchina. In difesa c'è ancora Capelli in sostituzione dell'infortunato Lucchini. Attacco confermato con Moralez alle spalle di Denis. Di Francesco, mister del Lecce, conferma l'undici corsaro a Bologna.

PRIMO TEMPO
2': Mesbah interviene su Schelotto all'interno dell'area sulla destra e l'arbitro decreta il rigore.
3' GOOOL: Denis dal dischetto trasforma con sicurezza, conclusione perentoria alla destra del portiere.
6': bordata bassa dalla lunga distanza di Pasquato neutralizzata dall'attento Consigli.
9': ammonito Di Michele.
10': ammonito Peluso.
15': supremazia territoriale del Lecce che tenta di pareggiare, ma l'Atalanta si difende con ordine e sicurezza.
25' GOL: pareggio contestato di Mesbah, ma ha ragione l'arbitro che stoppa le proteste atalantine. Il guardalinee Alessandroni aveva in effetti segnalato la posizione di fuorigioco del difensore lecchese, ma Rocchi si è accorto che Manfredini, pressato da Di Michele, aveva toccato la palla rimettendo in gioco Mesbah. La palla era arrivata in area in virtù di un ponte aereo di Giacomazzi. Ammonito Denis per proteste.
33': conclusione a rientrare di Pasquato, Consigli respinge.
35': entra Frezzolini per Consigli, vittima in un problema muscolare. Infortunio accusato durante l'azione dell'1-1.
36': errore di Cuadrado, Bonaventura attenta alla porta da posizione defilata e Julio Sergio respinge.
39': traversone da sinistra, non c'è nessun giocatore del Lecce, ma la difesa atalantina sta per combinare una frittata con Frezzolini che interviene malamente con Manfredini e Capelli nei paraggi.
43': su assist da sinistra di Bonaventura, Moralez svirgola la conclusione, l'azione continua e una cannonata di Padoin da fuori area è respinta da un difensore. Trascorre qualche secondo e ancora Moralez ha una palla buona, ma il suo tentativo è impreciso.
45': 2' di recupero.
47': fine primo tempo, Lecce-Atalanta 1-1.

SECONDO TEMPO
1'
: nessun cambio in avvio ripresa.
5'
: ammonito Moralez.
7'
: entra Bellini per Peluso.
8': bella azione a sinistra di Denis che libera Brighi per il tiro, abbastanza svirgolato.
10': Tomovic salva in area su Moralez, lanciato ancora da Denis.
11' GOOOL: corner da destra, ponte aereo di Capelli e spettacolare sforbiciata dal cuore dell'area di Denis che fulmina al volo Julio Sergio. Una rete bellissima.
12': ammonito Bellini.
17': Grossmuller, appena ammonito dopo un fallo, protesta con l'arbitro ed è espulso.
19': entra Ofere per Pasquato.
24': ammonito Schelotto.
24': entra Strasser per Obodo.
29': entra Corvia per Di Michele.
29': entra Cigarini per Bonaventura.
31': Mesbah entra duramente ma regolarmente in area salentina su Moralez.
45': tacco di Esposito, palla a Corvia, la sua conclusione è deviata in corner da Masiello.
45': 4' di recupero.
46': Padoin salva in area su Corvia che stava per calciare da posizione molto favorevole.
49': fine del match, Lecce-Atalanta 1-2.

SONDAGGIO: 7 punti in 3 partite: l'Atalanta sisalverà sicuramente?

m.sanfilippo

© riproduzione riservata