Domenica 25 Settembre 2011

L'Atalanta batte anche il Novara
Senza il -6, sarebbe sola in vetta

ATALANTA-NOVARA 2-1
RETI
: 34' pt Schelotto, 14' st Cigarini, 44' st Porcari.
ATALANTA (4-4-1-1): Consigli 6; Masiello 7, Capelli 6,5, Manfredini 6,5, Bellini 7; Schelotto 8 (20' st Bonaventura 6,5), Cigarini 7,5, Brighi 7, Padoin 6,5; Gabbiadini 6 (18' st Moralez 6,5); Denis 7 (35' st Tiribocchi sv). In panchina: Frezzolini, Raimondi, Ferri, Caserta. All. Colantuono.
NOVARA (4-3-1-2): Ujkani 5,5; Dellafiore 6, Lisuzzo 6, Paci 5,5, Gemiti 5,5; Porcari 6, Radovanovic 5,5 (13' st Giorgi 6), Rigoni 6; Mazzarani 5,5 (23' st Granoche 6,5); Morimoto 5,5 (16' st Jeda 6), Meggiorini 6. In panchina: Fontana, Ludi, Morganella, Pesce. All. Tesser.
Arbitro: Ostinelli di Como 5,5 (Marzaloni-Galloni/Rizzoli).
Note: spettatori 14 mila circa. Ammoniti Radovanovic, Brighi, Capelli, Cigarini e Masiello. Corner 4-3 per l'Atalanta. Recupero 1'+4'.


Per rendere l'idea del campionato che sta disputando l'Atalanta, vittoriosa sul Novara per 2-1 (gol di Schelotto, il migliore, e Cigarini), diciamo subito che, se non ci fosse la penalizzazione di -6, i bergamaschi sarebbero addirittura primi con un +2 su Juventus e Udinese. E, anche con la penalizzazione sul groppone, c'è da sottolineare che se il campionato si fosse concluso oggi, l'Atalanta si sarebbe salvata. Incredibile.

E diciamo subito che il Novara aveva segnato nel recupero il gol del 2-2 che era regolare (Granoche non era in fuorigioco, in offside c'era soltanto il braccio sinistro...), ma il successo dell'Atalanta è da ritenere legittima, perché - al di là del finale da brividi (gol del 2-1 piemontese all'89' e 2-2 annullato al 92') - il team allenato da Colantuono si è dimostrato superiore per quasi tutto il match.

Trascinata da uno Schelotto scatenato, l'Atalanta - un diesel in partenza, arrembante nel secondo spezzone dei primi 45' - ha segnato l'1-0 al 34' pt con l'esterno destro argentino che ha deviato di testa in rete un cross da sinistra di Bellini. Il raddoppio al 14' st con una precisa bordata dal limite dell'area di Cigarini.

Sembrava una partita ormai segnata, con i nerazzurri che controllavano senza problemi la velleitaria reazione del Novara, e invece la neopromossa piemontese ha scovato un gol abbastanza fortunoso a tempo quasi scaduto e nel recupero si è catapultata alla disperata in area bergamasca segnando una seconda rete, annullata dall'arbitro.

Parlando di singoli, e dicendo che nella ripresa c'è stata una flessione quasi generale, il protagonista numero 1 è stato indubbiamente Schelotto, un moto perpetuo che stavolta ha realizzato anche la via della rete. Con lui è emerso Cigarini, gran lavoro di regia a centrocampo e splendido gol del raddoppio. Ok anche Denis che non ha segnato, ma si è sobbarcato la consueta, enorme mole di lavoro in attacco. In difesa confortante il rientro dal 1' di Bellini.

Nelle pagelle non abbiamo dato nessuna insufficienza, ma sono doverose due puntualizzazioni. Gabbiadini, schierato in sostituzione di Moralez, ha risentito molto dell'esordio da titolare in campionato e si è visto soltanto quando ha smistato la palla per il 2-1 di Cigarini. È però giovanissimo e quindi è giusto essere indulgenti. Quanto a Consigli, il suo voto all'89' era un senza voto, sul gol di Porcari è stato evidentemente sorpreso, ma è anche vero che era coperto da almeno tre giocatori, per cui anche per lui 6 di stima.

Sabato (ore 18) 5ª giornata all'Olimpico contro la Roma. Per continuare a sognare. 

CRONACA
Atalanta di scena in uno stadio Comunale quasi esaurito per la 4ª giornata di campionato contro il Novara. Con 7 punti conquistati in tre turni i nerazzurri hanno già cancellato la penalizzazione, ma naturalmente l'obiettivo è di continuare a correre.

C'è qualche cambiamento significativo nello schieramento dei bergamaschi: nel cuore del centrocampo gioca Brighi accanto a Cigarini con Padoin dirottato nel ruolo di esterno sinistro e Bonaventura in panchina. In attacco, invece, non c'è Moralez, sostituito da Gabbiadini. In difesa si rivede da titolare Bellini con terzino sinistro.

PRIMO TEMPO
15'
: nessuna palla-gol, ma gioco molto intenso con
l'Atalanta che ha la supremazia territoriale, ma il Novara - in
condizione psicofisica ottimale dopo aver piegato l'Inter nel turno
precedente - lotta e concede poco. 
22': bordata da fuori area di Masiello che sorvola la traversa. L'Atalanta sta giocando bene, il Novara è costretto alla difensiva.
25':
bel contropiede del Novara, lancio di Mazzarani per Meggiorini che
tenta la conclusione a rientrare e la sfera sfiora il palo alla destra
di Consigli.
27': Schelotto, ancora tra i più positivi, si libera bene sulla destra, ma il suo potente diagonale è parato da Ujkani.
34' GOOOOL: traversone da sinistra di Bellini, difesa del Novara immobile e Schelotto sbuca nei pressi del secondo palo per colpire di testa in rete.
35':
Denis lancia Brighi che entra in area, ma al momento del tiro è
contrato da Dellafiore, la palla carambola a destra dove c'è
l'onnipresente Schelotto e la cannonata dell'esterno argentino colpisce
il palo alla sinistra del portiere.
45': 1' di recupero.
46': fine primo tempo, Atalanta-Novara 1-0.

SECONDO TEMPO
1'
: nessun cambio in avvio ripresa.
7': ammonito Radovanovic.
13': entra Giorgi per Radovanovic.
14' GOOOOL: da Gabbiadini a Cigarini che, dal limite dell'area, esplode un destro formibadile che s'incassa angolatissimo alla destra di Ujkani.
16': entra Jeda per Morimoto.
18': entra Moralez per Gabbiadini.
20': entra Bonaventura per Schelotto, applauditissimo.
23': entra Granoche per Mazzarani.
24': ammonito Capelli.
26': ammonito Brighi.
35': entra Tiribocchi per Denis.
37': ammonito Masiello.
38': Novara all'attacco quasi per tutto il secondo tempo, ma riesce soltanto a concludere da fuori area, come nel caso del rasoterra di Granoche che lambisce il palo alla destra di Consigli.
43': ammonito Cigarini.
44' GOL: Porcari conclude violentemente dal limite dell'area, la palla sibila tra diversi giocatori e s'infila centralmente con Consigli, sorpreso, che è soltanto in grado di sfiorare la palla.
45': 4' di recupero.
47': annullato per fuorigioco un gol di Granoche, ma l'offside è molto dubbio.
49': Masiello si oppone a una bordata di Rigoni, poi Meggiorini è impreciso.
50': fine partita, Atalanta-Novara 2-1.


r.clemente

© riproduzione riservata