Giovedì 29 Settembre 2011

Atalanta, 7 gol dai nuovi arrivi
Nessuno ha fatto meglio in A

Eccolo il settebello di Pierpaolo Marino e Gabriele Zamagna che fa saltare il banco e regala all'Atalanta una partenza da sogno, la migliore di sempre nella storia dei bergamaschi. E se il primato resta virtuale a causa della penalizzazione, è reale un dato su tutti: i sette gol messi a segno finora dalla squadra di Colantuono portano tutti la firma di volti nuovi. Moralez (2), Denis (3), Schelotto e Cigarini, messi in rigoroso ordine di apparizione nel tabellino dei marcatori. Sette su sette, nessuno in serie A ha avuto un beneficio così immediato dal mercato estivo.

A bocce ferme e mercato chiuso il dt Marino di fronte ai giudizi negativi dei più sulla campagna acquisti dell'Atalanta lo aveva detto: «Il tempo è galantuomo e i 5 in pagella solitamente mi portano fortuna». Ma forse nemmeno il più ottimista degli atalantini avrebbe immaginato un impatto simile dei nuovi arrivati, subito così decisivi.

L'indice di incisività del mercato nerazzurro è clamoroso. Curiosa anche la storia dei quattro marcatori: Cigarini e Denis erano seguiti da tempo ma sono arrivati all'ultimo quasi regalati, Moralez è stato un investimento ponderato, Schelotto il frutto di una strategia vincente studiata più di un anno fa quando l'Atalanta decise di riscattarlo dal Cesena e parcheggiarlo in prestito in Romagna un anno per farlo maturare in serie A.

È significativo invece il distacco che c'è tra i bergamaschi e tutte le altre per quel che concerne il numero di gol segnati dai nuovi: si passa dai sette dell'Atalanta ai tre di Lazio (su cinque, pari al 60 per cento), Juventus (su sette, il 42 per cento) e Novara (su sette, il 42 per cento).

Leggi di più su L'Eco di giovedì 29 settembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata