Domenica 09 Ottobre 2011

L'AlbinoLeffe combina un disastro
Ko in casa contro il Livorno: 0-4

ALBINOLEFFE-LIVORNO 0-4
RETI: 13' pt Piccolo, 16' pt Schiattarella, 2' st e 11' st Belingheri.
ALBINOLEFFE (4-4-2): Tomasig 5; Daffara 5, D'Aiello 5, Bergamelli 5, Piccinni 5 (18' st Girasole 5); Foglio 5, Cristiano 6, Hetemaj 5 (33' st Previtali sv), Laner 5; Cisse 5, Torri 5 (18' st Germinale 5,5). In panchina: Offredi, Malomo, Pacilli, Luoni. All. Fortunato.
LIVORNO (4-4-2): Mazzoni 6; Perticone 6,5, Bernardini 6,5, Miglionico 6,5, Lambrughi 6 (7' st Salviato 6); Genevier 7, Luci 6,5, Belingheri 7,5, Schiattarella 7 (24' st Barone 6); Piccolo 7 (20' st Bigazzi 6), Paulinho 6.  In panchina: De Lucia, Dell' Angelo, Rampi, Remedi. All. Novellino.
Arbitro: Mariani di Aprilia 6,5.
Note: spettatori 1500 circa. Ammoniti: D'Aiello, Cisse e Belingheri. Corner: 4-1 per il Livorno. Recupero 1'+3'.

Clamorosa sconfitta casalinga dell'AlbinoLeffe che ha incassato una quaterna secca dal Livorno: uno 0-4 senza nessuna attenuante, con i seriani che non sono mai stati in partita. Il confortante 1-0 interno al Padova nel turno infrasettimanale è stato spazzato via.

Mister Fortunato si attendeva una prestazione che potesse confermare i progressi in difesa notati mercoledì (per la prima volta porta inviolata) e invece è stato un disastro: nei primi 15' due reti incassate più tre nitide palle-gol, tra cui un palo di Belingheri al 6', concesse ai labronici.

Praticamente non c'è stata storia. Il tecnico seriano ha cambiato il modulo, optando per un attacco a due punte (Cisse e Torri) e concedendo un turno di riposo a Cocco, bomber del campionato. Il 4-4-2 è però subito naufragato perché nessuna delle due punte rientrava, il centrocampo è stato scadente in fase di filtro e la difesa, non coperta, ha mostrato le sue gravi lacune.

Il Livorno ha segnato l'1-0 al 13' con Piccolo che ha concretizzato una bella manovra corale del Livorno con un sinistro che s'è infilato nell'angolino alla destra di Tomasig. Il 2-0 al 15' è nato da un errore di Tomasig, c'è stato un equivoco con Bergamelli e Schiattarella, su azione di Belingheri, ha siglato una rete elementare.

Nella ripresa tris del Livorno al 2' con Belingheri che ha sfruttato un duetto sulla destra tra Piccolo e Luci, ha ricevuto palla solo soletto a sinistra e ha fulminato Tomasig di destro. Il poker al 11', sempre di Belingheri (l'ex Albinoleffe è stato il migliore in campo), abile a insaccare in tap-in la sfera che aveva centrato la traversa su colpo di testa di Paulinho.

Per l'AlbinoLeffe da segnalare una traversa colpita da Cisse con un'incornata sullo 0-4, ovvero quando non c'era più nulla da dire. Un brutto passo indietro per un AlbinoLeffe decisamente discontinuo.


fa.tinaglia

© riproduzione riservata