Lunedì 31 Ottobre 2011

Calcio provinciale ricco d'emozioni
Villa d'Almè si conferma capolista

L'ultimo week-end di ottobre resterà negli archivi del calcio provinciale come uno dei più emozionanti. Sono state infatti diverse le partite, in tutte le categorie, rimaste equilibrate e decise solo nei minuti finali se non nel recupero.

ECCELLENZA

Tutto in zona Cesarini. Al 46' della ripresa Tagliente ha realizzato il gol vittoria del Caravaggio (25) in quel di Erba contro l'Arcellasco (1-0), mentre la capolista Villa d'Almè (27) pareggiava 1-1 contro il San Paolo d'Argon (6). Tre minuti dopo, al 49', anche sul campo delle api argonesi è arrivato il gol fuori tempo massimo e lo ha realizzato il bomber del Villa Pellegris. Tutto è così rimasto invariato al vertice del girone B, ma che rischio hanno corso i ragazzi di Astolfi! Alle spalle della vetta giornata da dimenticare per il Ciserano (19) e lo Scanzorosciate (18), battuti rispettivamente dal Sovere (1-0) e dal Mariano (1-0). I ragazzi di Sana sono la sorpresa del momento: con due vittorie consecutive il Sovere si è allontanato dall'ultimo posto, lasciato al San Paolo e al Valcalepio (6), nuovamente sconfitto dalla Ghisalbese (1-0). Giornata no anche per la Grumellese (8), tornata da Sondrio (1-0) con zero punti in saccoccia. Nel girone C bella vittoria per il Sarnico (16) di mister Donelli, che ha battuto il Palazzolo (1-0) grazie alla rete di Bentoglio.

PROMOZIONE
È stata una giornata negativa per le formazioni bergamasche in lotta per un posto al sole nel girone C. Il Valle Brembana (15) è stato infatti sconfitto in casa dal Merate (1-0): a decidere il match è stato un rigore di Fresta all'ultimo minuto della ripresa. Anche il Trealbe (14) ha raccolto una sconfitta tra le mura amiche, battuto dal Morbegno (1-0). Giornata negativa anche per le altre orobiche del girone: nessuna è infatti riuscita a conquistare l'intera posta in palio, mentre Paladina (3-3 contro il Colico), Brembatese (1-1 con il Menaggio) e Caprino (1-1 con l'Atl. Erba) si sono dovute accontentare di un pareggio. Nel girone D il Villongo (20) ha confermato la sua leadership battendo 2-0 il quotato Brusaporto (14). Anche il Pedrengo (16) è riuscito a piegare le resistenze dell'Adrense (2-0) e a riconquistare il secondo posto. Gandinese (12) e Romanese (14) non hanno approfittato del passo falso del Brusa, pareggiando lo scontro diretto. In zona salvezza importante vittoria del Fara Con Sola (6) contro la Sebinia (9): grazie al 4-0 e ai tre punti conquistati gli uomini di Arrigotti hanno abbandonato l'ultimo posto.

Simone Masper

fa.tinaglia

© riproduzione riservata