Lunedì 31 Ottobre 2011

Crisi AlbinoLeffe, urge la vittoria
Martedì arriva il fanalino Ascoli

In AlbinoLeffe-Ascoli, in programma martedì 1° novembre a Bergamo (ore 15) per la 13ª giornata del campionato di serie B, ci sarà ben poco da scherzare: la due squadre sono ambedue reduci da quattro sconfitte di file, i marchigiani sono ultimissimi a -1 per la pesante penalizzazione di 10 punti e i seriani terzultimi con Juve Stabia e Vicenza.

La squadra allenata da Fortunato è reduce dal ko di Vicenza, incassato dopo un primo tempo concluso con un gol e un giocatore in più. Nelle ultime otto giornate l'AlbinoLeffe ha incamerato soltanto tre punti incassando ben sette sconfitte, ma il mister seriano anche alla vigilia della sfida contro l'Ascoli ha sottolineato che «la strada è quella giusta, soltanto i risultati ci condannano».

La speranza è che abbia ragione il tecnico, che perlomeno recupera tre giocatori costretti a dare forfait a Vicenza per squalifica, ovvero Daffara, D'Aiello e Hetemaj. Resterà ancora fuori Foglio, che deve scontare la seconda giornata di stop, e soprattutto non ci sarà ancora l'infortunato Cocco, capocannoniere della squadra con 6 gol. Da annotare il nuovo forfait del portiere titolare Tomasig, infortunatosi nella rifinitura di venerdì.

Fortunato dovrebbe presentare un 4-2-3-1 in cui l'unica punta sarà ancora Germinale, con Torri e Cisse sempre confinati in panchina, anche se magari potrebbe esserci l'inserimento di Cisse nel trio a sostegno di Germinale.

Naturalmente l'AlbinoLeffe deve tentare di vincere per cancellare la serie negativa e poter lavorare con maggiore serenità. È la classica partita in cui i punti valgono doppio perché significano tanto anche per il morale.

I due probabili schieramenti
ALBINOLEFFE (4-2-3-1): 27 Offredi; 25 Daffara, 64 D'Aiello, 3 Bergamelli, 77 Piccinni; 6 Previtali, 58 Hetemaj; 23 Pacilli, 29 Girasole, 21 Laner; 7 Germinale. In panchina: 72 Chimini, 13 Malomo, 79 Regonesi, 14 Salvi, 18 Cristiano, 10 Cisse, 32 Torri. All. Fortunato.
ASCOLI (4-3-3): 30 Guarna; 3 Ciofani, 66 Andelkovic, 6 Faisca, 77 Tamburini; 2 Vitiello, 8 Di Donato, 10 Sbaffo; 7 Beretta, 99 Soncin, 22 Boniperti. In panchina: 37 Maurantonio, 23 Gazzola, 19 Giovannini, 13 Parfait, 4 Pederzoli, 11 Papa Waigo, 9 Romeo. All. Castori.
Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi (Vicinanza-Citro/ De Faveri).

m.sanfilippo

© riproduzione riservata