Sabato 01 Settembre 2012

F1: pole di Button in Belgio
Alonso è quinto: «Punto al podio»

Jenson Button scatterà domenica 2 settembre (ore 14, Rai1) davanti a tutti nel Gran premio del Belgio, 12° appuntamento del Mondiale di Formula Uno. Il pilota inglese della McLaren ha centrato la prima pole stagionale, l'ottava della sua carriera, fermando il cronometro a 1'47"573 e sarà in prima fila affiancato dalla Sauber di Kamui Kobayashi (1'47"871).

Alle loro spalle la Williams di Pastor Maldonado e la Lotus di Kimi Raikkonen, terza fila per Fernando Alonso, destinato al via dalla sesta posizione dopo aver fatto segnare 1'48"313. Lo spagnolo della Ferrari, il più veloce in mattinata nelle libere (dopo il diluvio di venerdì, sabato si è corso sotto il sole), è finito dietro l'altra Sauber, quella di Sergio Perez, quinto, ma Maldonado, il venezuelano della Williams, è stato penalizzato di tre posizioni per aver ostacolato la Force India del tedesco Hulkenberg nel corso della Q1 e dunque è stato retrocesso in 6ª posizione.

Raikkonen, Alonso e Perez di conseguenza hanno guadagnato una posizione con lo spagnolo della Rossa quinto. Settimo tempo per Mark Webber, che però è stato retrocesso di cinque posizioni (12°) per la sostituzione del cambio, ottavo Lewis Hamilton davanti a Grosjean e Di Resta.

Male Sebastian Vettel, che è restato fuori dal Q3 per appena 12 centesimi e scatterà dalla quinta fila (10°), davanti a Michael Schumacher, che sicuramente avrebbe voluto festeggiare meglio il suo Gran Premio numero 300 in carriera: il sette volte iridato della Mercedes è stato eliminato nella seconda manche col 13° tempo. Al suo fianco ci sarà Felipe Massa, anche lui escluso dalla lotta per la pole e solo 14°.

Giornata no per la Mercedes visto che nel Q1 era stato eliminato Nico Rosberg, che non era riuscito a far meglio del 18° tempo. Per il tedesco una beffa nella beffa visto che sarà retrocesso di cinque posizioni sulla griglia di partenza dopo la sostituzione del cambio.

Alonso è abbastanza soddisfatto del quinto posto in griglia nel Gp del Belgio, anche perché questa volta alle sue spalle ci sono i più diretti inseguitori. «Ho fatto qualche calcolo e la media in qualifica è di 6,3, poi, però, in gara miglioriamo, quindi il sesto (quinto, ndr) posto in griglia non è una sorpresa, ma questa volta la buona notizia è che Vettel, Hamilton che solitamente sono in pole, questa volta sono tutti dietro a parte Kimi (Raikkonen), quindi è meglio delle altre volte».

Il leader del mondiale piloti sulle attese per la corsa di domenica aggiunge: «Qui sorpassare non è difficile se hai velocità e un buon passo per farlo, quindi speriamo in buon ritmo in gara - ha concluso -. Partendo sesto l'obiettivo è il podio anche se non sarà facile farlo».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata