Colantuono: grande primo tempo
Siamo costanti da un anno e mezzo

La condivisione della posta in palio lascia sorrisi sulle labbra anche nello spogliatoio nerazzurro: «Abbiamo forse fatto il miglior primo tempo dell'anno per intensità e aggressività» è il commento di Stefano Colantuono.

Colantuono: grande primo tempo Siamo costanti da un anno e mezzo

La condivisione della posta in palio lascia sorrisi sulle labbra anche nello spogliatoio nerazzurro: «Abbiamo forse fatto il miglior primo tempo dell'anno per intensità e aggressività - è il commento di Stefano Colantuono -. Aver preso gol alla prima sortita dell'Udinese ci ha costretti ad attrezzarci, poi nella ripresa dopo aver sfiorato il vantaggio con De Luca e Denis abbiamo rischiato poco».

Le prospettive del campionato dei bergamaschi, secondo il loro allenatore, non mutano di una virgola: «Abbiamo sempre sette punti sulla terzultima. Dovessimo vincere col Chievo, gireremmo con un punto in più conquistato sul campo rispetto alla scorsa stagione - osserva -. È la dimostrazione che riusciamo comunque a essere costanti a un anno e mezzo dal ritorno in serie A: i punti, semmai, li abbiamo persi con le pari categoria».

Circa il nervosismo di Maxi Moralez per l'esclusione dalla formazione titolare, Colantuono è secco nel giudicare il paio di episodi che hanno visto coinvolto il fantasista argentino: «Il tuffo in area non posso commentarlo perchè ero lontano - conclude -, mentre sulla presunta manata a Pinzi non credo alla volontarietà del gesto: lui non fa male nemmeno a una mosca».

© RIPRODUZIONE RISERVATA