Domenica 20 Gennaio 2013

Atalanta-Cagliari a rischio
Si attende la decisione del Gos

Se si giocherà sarà una scontro salvezza da non perdersi e da non perdere, una sfida da lottatori con in palio punti importanti. Prima di scendere in campo, però, bisognerà aspettare cosa dirà il Gos, con la riunione decisiva in programma alle 11 e solo allora sapremo se Atalanta-Cagliari si potrà giocare.

Da cosa dipenderà? Facile a dirsi, l'obiettivo sarebbe quello di evitare il ping-pong della partita con il Genoa della scorsa stagione e capire se campo e spalti saranno agibili. Atalanta-Cagliari non sarà la partita della stagione, come ha confermato il tecnico dei bergamaschi Stefano Colantuono alla vigilia, ma di ragioni per vincere in casa nerazzurra ce n'è più d'una. La vittoria manca dalla partita contro il Parma dell'8 dicembre e da lì è arrivato solo il pareggio contro l'Udinese.

La prestazione messa in campo contro la Lazio è servita a cancellare la trasferta di Verona, ma non ha regalato punti. Conterà dunque vincere, non come ci si arriverà alla vittoria: dietro le dirette concorrenti non corrono, anzi cammino, ma un nuovo passo falso sarebbe pesante. Non è la partita della stagione, ma quella che può tornare a dargli una svolta, senza pensare ai sogni autunnali, ma per una primavera tranquilla, senza sofferenze.

L'Atalanta dovrà farlo contro una squadra che dispone di un attacco di qualità, che sa sfruttare gli spazi lasciati dagli avversari che attaccano a spron battuto. È uno scontro diretto, serviranno quantità e qualità, ma soprattutto cervello fino, per evitare che si trasformi in un pomeriggio balordo dopo aver dominato il match. La formazione di Colantuono non arriva al completo a questa difficile partita. Sono squalificati Carmona e Raimondi, Lucchini è out per un problema muscolare, così come Schelotto, ormai in partenza, fuori a causa dell'influenza. Difficile abbozzare una formazione, visto che lo stesso Colantuono è stato abbottonato nel corso della conferenza stampa. Ferri giocherà come difensore esterno a destra, con Stendardo e Canini centrali e Brivio a sinistra. A metà campo Giorgi, Cigarini e uno tra Biondini e Cazzola faranno diga dietro i due fantasisti a sostegno di Denis, Bonaventura e Maxi Moralez. Fin qui chiacchiere e sogni, poi però dipenderà tutto dal cielo di Bergamo e dalla riunione decisiva che si terrà in mattinata.

Probabili formazioni

Atalanta (4-3-2-1): Consigli; Ferri, Stendardo, Canini, Brivio; Giorgi, Cigarini, Biondini; Bonaventura, Moralez; Denis.

Cagliari (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Rossettini, Astori, Avelar; Dessena, Conti, Nainggolan; Thiago Ribeiro; Sau, Ibarbo.

Arbitro: Tagliavento di Terni.


Simone Masper

e.roncalli

© riproduzione riservata