Mercoledì 30 Gennaio 2013

Atalanta, mercato agitato
tra Pinilla, Contini e Del Grosso

Mercato sempre più movimentato in casa Atalanta. Dopo l'ufficialità di Scaloni, i nerazzurri sono in forte pressing per Pinilla e hanno la carta che potrebbe sbloccare la trattativa: Ardemagni, vecchio pallino dei dirigenti del club sardo. A quel punto si potrebbe ipotizzare uno scambio quasi alla pari. D'altro canto il Modena, che ha Ardemagni in prestito, non vorrebbe lasciar partire il suo capocannoniere.

Il tutto dipenderà anche da come si evolverà la trattativa con l'Inter per Schelotto: dovessero arrivare soldi freschi dalla cessione del Galgo, verrebbero reinvestiti per Pinilla. Non a caso l'Atalanta sembra aver riaperto il dialogo con l'Inter.

Di mezzo ci sarebbe anche la metà di Livaja, anche se gli ultimi segnali arrivati parlano di una possibile permanenza dell'attaccante croato a Milano. La sua posizione al momento è tutt'altro che chiara.

L'Atalanta continua a parlare con il Siena per Contini e Del Grosso: un centrale mancino e un terzino sinistro. La situazione difficile del club toscano rende la trattativa più semplice e i nerazzurri ne potrebbero approfittare per chiudere presto la doppia operazione. Entrambi potrebbero arrivare a titolo definitivo: il terzino sinistro tra l'altro va in scadenza a giugno e il Siena lo lascerebbe andar via subito senza troppi problemi. La trattativa anche in questo caso sembra molto ben avviata.

E attenzione sempre a Lucchini che piace a Sampdoria e Parma, così come sembra ormai che la valigia fatta ce l'abbia Ferreira Pinto: Atalanta e Varese hanno trovato l'accordo per la cessione a titolo definitivo e il giocatore ha già un'intesa con il club lombardo per un contratto fino al 2014.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 30 gennaio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata