Sabato 02 Febbraio 2013

Comark in trasferta a Mantova
Contro Mirandola d'obbligo vincere

La Comark ha l'obbligo di dar seguito al risultato positivo di mercoledì scorso domenica in quel di Mantova contro Mirandola. A esigerlo è l'alta classifica che da qui al termine della regular season non concederà sconti ai team in lizza per la promozione nella Lega 2 (quella che conta). A maggior ragione se gli avversari fanno parte del gruppo in lotta per non retrocedere.

E se la Comark giostrerà sullo standar della convincente prestazione dell'ultimo turno infrasettimanale, tornare a Treviglio con i preziosi punti in palio sarà oltremodo possibile. E' solo il caso di ricordare che contro Chieti, formazione di medio spessore, è stata sufficiente la super prova di capitan Reati (27 punti) supportato, in particolare, da Perego e Cazzolato per cancellare l'imprevisto scivolone di Recanati della precedente settimana. Con i rinforzi di lusso di gennaio, Pederzini e Ramaioli, è una Comark corretta e rinnovata senza alcun dubbio.

Se, poi, coach Adriano Vertemati riuscirà a ruotare al meglio anche i giovani Carnovali, Molinaro e Tomasini assisteremo ad una Comark difficilmente superabile. Mirandola, già battuta nettamente nel match dell'andata (77-65 il risultato) è reduce dalla sconfitta di Reggio Calabria (76-67). L'allenatore Tinti, che predilige difesa e schemi aggressivi, si avvale di tre pedine,Venturelli, Pignatti e Losi particolarmente temibili. Inoltre Mirandola fa affidamento sul fattore campo anche se non pochi supporter bergamaschi parteciperanno alla trasferta.

Arturo Zambaldo

e.roncalli

© riproduzione riservata