Lunedì 04 Marzo 2013

Carmona fermato per un turno
Tra i diffidati c'è anche Raimondi

Sono 14 i giocatori squalificati per un turno dal giudice sportivo dopo l'ultima giornata di serie A. Si tratta di Candreva (Lazio), Kucka (Genoa), Pisano (Cagliari) Aquilani (Fiorentina), Bradley (Roma), Cannavaro (Napoli), Carmona (Atalanta), Cerci e Meggiorini (Torino), Gastaldello e Krsticic (Sampdoria), Handanovic (Inter), Kone (Bologna) e Vidal (Juventus).

Oltre a Conti (Cagliari) che ha anche ricevuto un'ammenda di 1.500 euro, sono diffidati Sua (Cagliari), Burdisso (Roma), Diamanti (Bologna), Parolo, Gobbi e Valdes (Parma), Raimondi (Atalanta), Boateng e Yepes (Milan), Kurtic (Palermo), Radu (Lazio), Rolin (Catania), Zuniga (Napoli), Muriel (Udinese).

Il giudice ha inoltre inflitto un'ammenda di 2mila euro per simulazione a Pizarro (Fiorentina) e Vives (Torino). Sono stati ammoniti con diffida l'allenatore del Genoa Ballardini e il responsabile dei preparatori atletici della Juventus Bertelli. Fra i dirigenti, hanno ricevuto un'ammonizione con diffida Bigon (Napoli) e Cordoba (Inter), punito anche con un'ammenda di 5mila euro.

Il giudice sportivo ha punito il Napoli con un'ammenda di 20 mila euro per il lancio di «numerosi» petardi, bengala e bottiglie da parte dei propri tifosi nel settore ospiti e in campo, durante la partita di venerdì contro la Juventus. Sempre per lancio di petardi in campo sono state inflitte ammende di 5 mila euro alla Roma, 3 mila euro al Catania, e 2 mila euro al Pescara.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata