Domenica 05 Maggio 2013

La Comark formato casalingo
ferma la favorita Omegna

Un copione che dura da troppo tempo. La Comark, tra le mura amiche,  si trasforma in positivo facendo dimenticare, per qualche giorno, i puntuali Ko in trasferta. Un vero peccato perché con questi cambiamenti di rotta il team trevigliese non ha potuto centrare l'obiettivo-playoff.

C'è, comunque, di che consolarsi visto che capitan Reati e compagni hanno subito rimediato alla scialba prestazione di Reggio Calabria, rispedendo a casa la titolata Omegna che, viceversa, si giocherà sino in fondo l'accesso alla titolata Lega due gold.

Una vittoria, sicuramente, meritata non solo perché il team di coach Adriano Vertemati ha condotto nel punteggio dall'inizio. Al suo della sirena. In un unico frangente la Comark ha accusato un improvviso calo di tenuta più mentale che fisico.

E' accaduto nel finale della terza frazione allorquando la formazione orobica ha consentito ad Omega di ridurre il passivo a sei lunghezze (48-42). Ma la reazione dei trevigliesi è stata immediata dal momento che trascorsi quattro minuti si sono ritrovati in vantaggio di 14 punti (56-42).

I parziali. Primi dieci minuti 25-13; secondi 43-30; terzi 48-42; quarti 65-54. Quanto alle prove singole, sugli scudi Reati (20 punti con percentuali al tiro eccellenti) Perego e Pederzini nonostante qualche acciacco. Migliore di Omegna, che non ha schierato il punto di forza Masciadri perché infortunato, è stato Picazio.

Al termine della gara, il general manager Euclide Insogna ha detto: “Si è trattato di una sfida giocata ad alti livelli da entrambi i team. Siamo stati bravi a non subire il prevedibile ritorno degli avversari nella terza frazione”.

E domenica ultimo turno di regular season con la Comark che si recherà a San Severo (Puglia) per affrontare la penultima del girone. Guai non sfruttare la ghiotta occasione che ci regala il calendario per gustare di nuovo un blitz che manca, addirittura, dall'uno novembre scorso (vittoria a Firenze).
Arturo Zambaldo 

Comark-Omegna: 65-54
Comark: Reati 20, Ferrarese 9, Pederzini 12, Raminelli 8, Cazzolato 5, Perego 9, Molinaro 2, Maspero, Carnovali, Tomasini. All. Vertemati

Omega: Farioli 8, Picazio 14, Jovancic 5, Toure 3, Mariani 7, Metrevi 14, Saccaggi 2, Canali, Villani 1, Aralossi. All. Di Lorenzo

r.clemente

© riproduzione riservata