Lunedì 20 Maggio 2013

Il calcio provinciale bergamasco
Primi spareggi, prime sorprese

Primi spareggi, prime sorprese, in tutte le categorie. Come di consueto l'Eccellenza è scesa in campo di sabato per le finali playoff. Solo una bergamasca proseguirà il proprio cammino e sarà lo ScanzoPedrego, che con un pareggio è riuscita ad avere la meglio della Grumellese grazie al miglior piazzamento in campionato. Nulla da fare per il Ciserano, partito con i favori del pronostico, ma battuto dal San Colombano nell'altro girone. Anche il Paladina saluta il sogno di essere promosso, dalla Promozione all'Eccellenza, perdendo la semifinale contro il Merate.

Domenica invece si è giocato il resto delle partite, dai playout di Eccellenza ai playoff di Terza. Nella serie maggiore il Valcalepio ha un piede in Promozione, vista la pesante sconfitta in trasferta contro l'Orsa Corte Franca (4-1); nell'altro playout del girone la Colognese non va oltre lo 0-0 casalingo e dovrà giocarsi il tutto per tutto nel ritorno fuori casa contro la DelleseVerolese. Nei playout di Promozione la Forza e Costanza risorge con un perentorio 4-0 ai danni della Capriolese, l'Arx rimanda tutto al ritorno dopo l'1-1 ad Agrate, mentre il CurnoCaluschese è caduto a Pagazzano e nel ritorno sarà costretto a vincere per ribaltare salvarsi.

Vediamo la situazione nelle zone alte della Prima, Seconda e Terza categoria. In Prima c'era un'unica semifinale playoff, quella tra Frassati Ranica e Baradello: il pareggio senza reti manda in finale contro il Casazza la squadra di Cagliani. Nel girone A di Seconda la finale sarà Almè-Zogno 98, che hanno battuto due formazioni toste come Roncola e Valle Imagna; nel C è andato tutto secondo pronostico: Il Colle Alto ha battuto la Cividatese e incontrerà l'Endine Gaiano, alla quale è bastato un pareggio per avere la meglio sulla Cortenuovese. Nel gruppo I l'Acos Treviglio vola in finale contro il Romanengo, che ha eliminato la Calcense con uno 0-0: la squadra di Brambillaschi reclama per un gol fantasma non concesso a 3' dal termine. L'Oriens ha salutato gli spareggi nel girone U, battuta 1-0 dal Cavenago. In Terza si sono così decise le finali playoff, con Bergamo Alta-Lallio, San Lorenzo-Tribulina, Real Calcinatese- Carobbio, Acov-Issese e Azzano-Medolago.

Nei playout di Prima, invece, Prezzatese e Boltiere sfruttano a dovere il fattore campo e s'avvantaggiano in vista del ritorno, tenendo presente che partivano con il peggior piazzamento: per Fiorente Colognola e V. Mazzola ci vorrà l'impresa per mantenere la categoria. Nel girone E la Nuova Selvino ha un piede e mezzo in Prima dopo il 4-0 al Clusone, mentre è tutto rinviato per la Nembrese, costretta a vincere a Castelli Calepio dopo lo 0-0 casalingo. In Seconda si registrano i colpacci dell'Amici Mapello, da 2-0 a 3-2, in casa degli Amici Mozzo e del Palosco a Costa di Mezzate; ancora in bilico Fulgor Canonica-Rodanese (0-0) e VO Gazzaniga-Cene (2-2): il derby seriano sarà un match clou da non perdere nel prossimo turno.

Simone Masper

a.ceresoli

© riproduzione riservata