Venerdì 31 Maggio 2013

Marino: «Bonaventura? Vedremo
Cigarini e Denis non si toccano»

«Sono molto contento per Bonaventura perché è un ragazzo che merita. Un suo approdo a Napoli? Non saprei rispondere, non ho mai sentito nessuno della società partenopea. Noi vorremmo tenerlo ancora un anno, se poi dovessero avvicinarsi grandi club valuteremo queste proposte».

«Su Cigarini c'è poco da discutere, è un giocatore dell'Atalanta visto che ci sono degli accordi già scritti e che abbiamo rispettato». Lo ha dichiarato il dg dell'Atalanta Pierpaolo Marino, intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss. «Benitez? Ci sono grandi aspettative su di lui, ha un compito gravoso, è infatti difficilissimo migliorare il secondo posto conquistato da Mazzarri» ha sottolineato Marino che smentisce un interesse della Lazio per Denis.

«Nessuno della società biancoceleste ci ha mai chiamato, comunque German rimarrà da noi: è incedibile e fondamentale per l'Atalanta. Il suo agente è stato avvistato nella sede della Fiorentina? Non so, il suo agente, Rodriguez mi risulta essere in Argentina, ma eventualmente se dovesse essere a Firenze credo che non sia né per Denis né per Isla, infatti credo stia trattando "El Papu" Gomez con la viola visto che è un giocatore che Montella ha già avuto a Catania e che gli piace molto».

Marino ha anche valutato l'ipotesi di scambio Cavani-Torres tra Napoli e Chelsea: «"El Nino" è un gran giocatore, ma la continuità mostruosa del Matador sotto porta non appartiene al Nino che si è preso in quest'ultimo periodo delle pause preoccupanti. Io non cambierei la via vecchia per la via nuova, Cavani in questo momento è tra i primissimi attaccanti in Europa e credo che per vincere bisogna conservare il bomber principe, un eventuale nuovo attaccante dovrebbe prima ambientarsi. A Cavani proporrei un adeguamento di contratto, perché con Torres le cifre non è che siano basse e quindi se devi investire meglio sui un capitale che hai in casa».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata