Domenica 27 Settembre 2009

Volley: ltalFoppa-Francia 3-1
Bravissime Ortolani e Bosetti

ITALIA-FRANCIA 3-1
Parziali: 25-22, 25-22, 23-25, 25-15.
ITALIA: Lo Bianco 3, Del Core 15, Barazza 10, Ortolani 20, Secolo 6, Gioli 17. Libero: Cardullo. Rondon, Arrighetti, Bosetti 4. Non entrate: Aguero, Piccinini. All. Barbolini.
FRANCIA: Lozancic 3, Faesch 2, Rybaczewski 20, Bauer 13, Djilali 8, Lienard 7. Libero: Querard. Szewczyk 2, Mauricette 1, Soullard 5, Menara. Non entrata: Ortschitt. All. Vial.
ARBITRI: Blyaert (Bel) e Dudek (Pol).
NOTE: Spettatori 4.360. Durata set: 25', 26', 26', 23'. Italia: bs 9, bv 2, mv 12, e 14. Francia: bs 5, bv 5, mv 13, e 18.

Dopo due vittorie per 3-0 contro Germania e Turchia, le azzurre del volley femminile hanno regolato a Wroclaw per 3-1 la Francia concludendo imbattute la prima fase. Grandi protagoniste del match contro le transalpine sono state Ortolani e Bosetti, due giocatrici della Foppapedretti.

L’Italia si è qualificata nella pool successiva che giocherà a Katowice con già in saccoccia quattro punti, frutto dei due successi su Germania e Turchia. Insomma la migliore condizione possibile. Ora la squadra italiana dovrà sfidare nell’ordine Azerbaijan, Repubblica Ceca e Serbia (da martedì 29 settembre a giovedì 1° ottobre), provenienti dalla pool D.

In quel girone tre squadre hanno finito appaiate alle spalle della Serbia, azere e ceche hanno concluso con un quoziente punti migliore della Slovacchia e superato il turno. La particolarità è che la Repubblica Ceca che si è classificata terza ripartirà con due punti in più dell’Azerbaijan giunta seconda, avendo vinto lo scontro diretto.

Contro la Francia Lo Bianco e compagne hanno giocato con meno aggressività e le transalpine, brave in difesa e piene di entusiasmo, hanno reso loro la vita difficile. Barbolini ha deciso di lasciare in panchina Aguero e Piccinini, rilevate da Ortolani e Secolo. La schiacciatrice della Foppapedretti ha sfoderato una buonissima prova, siglando 20 punti, di cui tre a muro. Secolo, invece, ha avuto momenti alterni e dal finale del terzo set ha lasciato il suo posto alla ventenne Lucia Bosetti, talento della Foppapedretti.

La «doppia» figlia d’arte (suo papà Giuseppe ha guidato le azzurre sia seniores che juniores, la mamma Franca Bardelli ha vestito per 93 volte la maglia della Nazionale), dopo la giusta emozione per il debutto in un torneo così importante, si è sciolta e ha fatto vedere il meglio del suo repertorio, grandi difese, ricezione sicura, e ha inanellato una serie di nove servizi consecutivi che hanno spianato la strada al successo nel quarto set.

Le azzurre sono sempre state in vantaggio nel primo e nel secondo parziale, vinti per 25-22 entrambi, poi nel terzo hanno commesso troppi errori e la Francia ne ha approfittato. Nel quarto non c’è stata più partita. La rassegna lunerdì si ferma, si tornerà in campo martedì a Katowice e Lodz.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata