Venerdì 02 Marzo 2012

A Elisa Carrara e Daniele Serra
i primi titoli italiani allievi sci di fondo

Vanno alla bergamasca Elisa Carrara e al cuneese Daniele Serra i primi titoli nazionali 2012 della categoria Allievi (anno di nascita 1996 e 1997) dello sci di fondo. Venerdì mattina a Passo Cereda, località al confine tra le province di Trento e Belluno, Carrara e Serra si sono infatti imposti nella prima giornata dei Tricolori, quella dedicata alla gimkana, prova in tecnica libera nella quale le giovani promesse degli sci stretti dovevano misurarsi sia contro il cronometro sia contro gli ostacoli (dall'otto allo slalom, dalla retromarcia alle gobbe), una prova che la Federazione italiana degli sport invernali ha inserito da qualche anno per sviluppare l'abilità dei ragazzi.

Sotto gli occhi del coordinatore dell'attività nazionale giovanile, Sepp Ploner, Serra ha messo in fila i 110 avversari della prova maschile precedendo sul podio il trentino Luca Lazzeri (Polisportiva Molina) e il bergamasco Davide Bonacorsi (Gromo Edilmora). Carrara si è imposta nella prova femminile (83 le ragazze al via) battendo l'altoatesina Silvia Huber (5V Loipe) e la piemontese Martina Sirigu (Sc Alpi Marittime). La classifica per comitati vede al primo posto le Alpi Centrali davanti a Trentino e Veneto.

«Sogno di poter un giorno vestire la tuta della nazionale – ha commentato all'arrivo Daniele Serra, classe 1996, cuneese di Canosio, secondo anno di liceo scientifico -. La vittoria di oggi mi dà grande morale. Spero di ripetermi domani nella prova individuale. Domenica, poi, in staffetta, sarà grandissima battaglia».

«Ho fatto bene in tutti gli ostacoli ed è arrivato uno splendido titolo nazionale – così Elisa Carrara, neocampionessa italiana Allieve, classe 1996, studentessa al secondo anno di ragioneria -. A chi mi ispiro? A due ragazzi cresciuti nel mio stesso club, lo Sc Clusone, che ora sono in nazionale: Melissa Gorra e Giovanni Gullo. E poi, a mio zio Bruno Carrara (azzurro della nazionale lunghe distanze ndr) che domenica sarà impegnato nella mitica Vasaloppet: a proposito: in bocca al lupo zio»! Da applausi non solamente i ragazzi ma anche l'organizzazione che ha fatto e sta facendo un vero e proprio miracolo per garantire l'innevamento della pista, messo a dura prova dalle temperature elevatissime che stanno caratterizzando in questi giorni anche la montagna.

«Buona la prima! – tira un sospiro di sollievo il presidente della Polisportiva Sovramonte, Bepi Dalla Corte -. La gimkana si è svolta regolarmente e questo è un successo. I campionati italiani per noi rappresentavano una sfida che il meteo sta rendendo una doppia sfida che, comunque, sono certo riusciremo a vincere. Garantire l'innevamento non è stato facile: ieri sera abbiamo terminato di portare neve in pista attorno a mezzanotte e questa mattina alle 4 eravamo di nuovo al lavoro».

Sabato 3 marzo, sono in programma le prove individuali, mentre la chiusura di domenica sarà affidata alle staffette. Per il dettaglio del programma, gli aggiornamenti e le classifiche dei Campionati italiani Allievi è possibile consultare il sito www.polisportivasovramonte.it e il sito www.fisiveneto.it.

a.ceresoli

© riproduzione riservata