Atalanta-Chievo, arriva il dietrofront
Revocate tutte le restrizioni per la Curva

La società nerazzurra comunica che «su disposizione della Prefettura di Bergamo» tutte le restrizioni e le limitazioni d’accesso per la Curva Nord in occasione della partita Atalanta-ChievoVerona «sono state totalmente revocate». Confermata l’iniziativa dei biglietti a un euro. Il sindaco Gori: «Segno di fiducia dal prefetto, ora sta ai tifosi dimostrare di esserne all’altezza».

Atalanta-Chievo, arriva il dietrofront Revocate tutte le restrizioni per la Curva

La notizia è apparsa sul sito dell’Atalanta. Domani, domenica 24 aprile, potranno quindi accedere nel settore Curva Nord (Curva Pisani) tutti i possessori di un valido titolo d’accesso: voucher 19/18 gare 2015-2016, abbonamenti 2015-2016 caricati su Dea Card, tutti i titoli cartacei regolarmente emessi (e ovviamente non ancora annullati).

Dalle 18 di sabato 23 aprile, è possibile acquistare i titoli d’accesso anche per il settore Curva Nord (Curva Pisani) con la tariffa«Operazione Last Second: sosteniAmolA!» ad un euro.

Sulle misure di sicurezza oggi pomeriggio si era registrato anchel’appello del sindaco Giorgio Goriche aveva chiesto di rivedere le restrizioni e un «nuovo patto con la tifoseria atalantina». «Ringrazio il Prefetto - dichiara il sindaco dopo la decisione di riaprire la Curva Nord dello Stadio Atleti Azzurri d’Italia in vista della gara con il Chievo - per l’attenzione che ha voluto prestare all’appello della città. La decisione assunta oggi - che supera le restrizioni suggerite dell’Osservatorio e del Casms - va oltre la scelta di riaprire a tutti la Curva Nord in occasione di Atalanta-Chievo: è una dichiarazione di fiducia nei confronti dei tifosi nerazzurri. Da qui in avanti sta a loro - senza eccezioni - dimostrarsene definitivamente all’altezza».

© RIPRODUZIONE RISERVATA