Atalanta, la Juventus ti aspetta
L’ultima vittoria è del 1989 - video

Alle 20,45 i ragazzi terribili di Gasperini a Torino sfidano i campioni d’Italia. Quel magico 1989 con due vittorie esterne...

Atalanta, la Juventus ti aspetta L’ultima vittoria è del 1989 - video

Non lo immaginiamo, non ci vogliamo pensare, sarebbe davvero qualcosa di straordinario, irripetibile. È arrivato il momento, l’Atalanta va in campo allo Stadium di Torino, contro una Juventus ferita e quindi ancora più arrabbiata dopo il passo falso di Genova. Alle 20.45 Papu Gomez e compagni scenderanno in campo per sfidare la Vecchia Signora e quel tabù da sfatare, con un’Atalanta che ci ha abituato a distruggere tutti questi record negativi nelle ultime 9 partite. Era l’8 ottobre 1989, un gol di Caniggia diede ai nerazzurri l’ultima vittoria all’ombra della Mole: c’erano i due punti, la Juventus non era lo squadrone che ha contraddistinto gli anni 90 e primi 2000, la Dea era abituata alle Coppe Europee.

Il bello è che nello stesso anno, ma nel campionato precedente, i nerazzurri avevano già espugnato Torino.

Era il 22 gennaio. decisiva la rete di Evair. Un 1989 indimenticabile, insomma. Riavvolgere il nastro ma vedere nei nerazzurri di oggi le stesse sensazioni, la stessa rabbia e un’altrettanta capacità tecnica: dalla parte dei terribili giovani di mister Gasperini c’è la pazzia del momento, l’adrenalina a mille, la voglia di mettersi alla prova e capire fino in fondo quali possono essere limiti e punti di forza. Pazzia, spregiudicatezza e giocarsela a viso aperto contro grandi campioni: sarebbe inutile difendere in 11, applicare un catenaccio puro, ma l’Atalanta deve provare ad essere quella di sempre, non snaturarsi per adeguarsi all’avversario.

In ottica di formazione Zukanovic appare in vantaggio su Toloi dopo il test della Coppa Italia, mentre le condizioni di Caldara preoccupano gli atalantini: leggero il problema per il difensore bergamasco, ma mister Gasperini potrebbe risparmiarlo in vista dell’Udinese. Per il resto Freuler sostituirà Gagliardini in mezzo a campo e Spinazzola è confermato sulla sinistra al posto di Dramè. In casa Juve Dybala potrebbe essere recuperato, avendo svolto una parte dell’allenamento insieme ai compagni e questo è il dubbio in casa bianconera alla vigilia.

Duemila e passa atalantini allo Stadium. L’attesa c’è e si è sentita nel corso della settimana, con i pullman dei Club Amici già off-limits al martedì, la marea nerazzurra è pronta a muoversi, comunque vada sarà un successo. Programma della serata per chi resta a casa, in classico stile fantozziano: «Frittatona di cipolle, familiare di Peroni gelata, tifo indiavolato e»... non succede, ma se succede, non vogliamo nemmeno immaginarlo.

Probabili formazioni

Juventus (3-5-2): 1 Buffon; 24 Rugani, 4 Benatia, 3 Chiellini; 7 Cuadrado; 6 Khedira, 8 Marchisio, 5 Pjanic, 33 Evra; 9 Higuain, 17 Mandzukic. A disp.: 25 Neto, 32 Audero, 26 Liechtsteiner, 12 Alex Sandro, 27 Sturaro, 18 Lemina, 11 Hernanes, 22 Asamoah, 21 Dybala, 34 Kean. All.: Allegri.

Atalanta (3-4-1-2): 57 Sportiello; 5 Masiello,13 Caldara, 6 Zukanovic; 24 Conti, 19 Kessie, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 27 Kurtic; 29 Petagna, 10 Gomez. A disp.: 30 Bassi, 3 Toloi, 95 Bastoni, 7 D’Alessandro, 99 Latte Lath, 93 Dramè, 88 Grassi, 47 Mazzini, 77 Raimondi, 8 Migliaccio, 9 Pesic. All.: Gasperini.

Arbitro: Irrati di Pistoia

© RIPRODUZIONE RISERVATA