Atalanta-Napoli finisce 1-1 Sportiello para rigore di Higuain al 92’

Atalanta-Napoli finisce 1-1
Sportiello para rigore di Higuain al 92’

Pareggio rocambolesco ed emozionante al Comunale di Bergamo tra Atalanta e Napoli: i nerazzurri hanno segnato con Denis, che si è finalmente sbloccato, al 12’ st, ma i partenopei - con i bergamaschi in 10 (espulso Cigarini al 38’ st) - hanno pareggiato al 41’ st con Higuain e nel recupero Sportiello ha parato un rigore di Higuain.

ATALANTA-NAPOLI 1-1

RETI: 12’ st Denis, 41’ st Higuain.

ATALANTA (4-5-1): Sportiello 9; Benalouane 6,5, Stendardo 6,5, Cherubin 6,5, Del Grosso 6,5 (35’ st Dramè sv); Raimondi 7 (31’ st D’Alessandro sv), Baselli 6,5, Cigarini 5,5, Migliaccio 6, Moralez 6,5 (42’ st Carmona sv); Denis 8. In panchina: Frezzolini, Biava, Scaloni, Bellini, Zappacosta, Spinazzola, Molina, Bianchi, Boakye. All. Colantuono.

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael 6, Maggio 6, Albiol 5, Koulibaly 6, Ghoulam 6 (45’ st Zapata 6,5); Inler 6, Lopez 6 (30’ st Jorginho sv); Callejon 5, Hamsik 5 (20’ st Insigne 6), Mertens 5; Higuain 6. In panchina: Andujar, Colombo, Mesto, Henrique, Britos, Radosevic, De Guzman. All. Benitez.

Arbitro: Damato di Barletta.

Note: paganti 4.204, abbonati 10.678. Incasso 60.292 euro. Espulso Cigarini al 38' st per doppia ammonizione. Ammoniti anche Benalouane, Ghoulam, Raimondi, Stendardo e Mertens. Corner 6-4 per il Napoli. Recupero 1’+5’.

Alla fine i nerazzurri hanno conquistato il pareggio che alla vigilia del match avrebbero sottoscritto, orientamento confermato dallo schieramento molto prudente (4-5-1) presentato da mister Colantuono. Consideriamo che nel primo tempo si è giocato praticamente a una porta (possesso palla del Napoli vicino al 75%), anche se Sportiello non ha dovuto sfoderare miracoli, con l’Atalanta assestata nella sua trequarti e preoccupata soltanto di non concedere spazio al veloce attacco dei partenopei.

L'attaccante dell'Atalanta German Denis segna in tuffo il gol del momentaneo 1-0 contro il Napoli

L'attaccante dell'Atalanta German Denis segna in tuffo il gol del momentaneo 1-0 contro il Napoli
(Foto by Magni Paolo Foto)

La partita è invece cambiata radicalmente nella ripresa. L’Atalanta ha osato di più e ha segnato praticamente nell’unica, vera chance da gol costruita. È stata una bellissima azione che Denis ha ispirato e finalizzato di testa su perfetto traversone di Raimondi. L’attaccante argentino si è finalmente sbloccato e, al di là del gol, ha dato anche segnali di ripresa fisica sostenendo il reparto quasi come nei bei tempi.

Era il 12’ st e l’Atalanta ha iniziato a coltivare il sogno di una clamorosa vittoria. Anche perché il Napoli, come nel primo tempo, attaccava, ma senza la necessaria incisività e precisione. I nerazzurri sono stati anche fortunati perché al 17’ st Callejon ha fallito un gol incredibile solo a un passo dalla porta nerazzurra sguarnita.

L'espulsione di Cigarini al 38’ st

L'espulsione di Cigarini al 38’ st
(Foto by Magni Paolo Foto)

Nel finale è successo di tutto. Cigarini - peccato, ha rovinato una buona prestazione - è stato espulso per doppia ammonizione al 38’ st, Higuain ha pareggiato con un’azione da centravanti di razza al 41’ st, Sportiello è stato portentoso al 45’ st su Martens con una respinta d’istinto sulla linea di porta e superlativo al 47’ st, quando ha neutralizzato un rigore calciato da Higuain e decretato per una spinta di Stendardo su Zapata, entrato da appena un minuto nel convulso assedio del Napoli.

Il gol dell’1-1 di Higuain al 41’ st

Il gol dell’1-1 di Higuain al 41’ st
(Foto by Magni Paolo Foto)

La parata di Sportiello su Mertens al 45’ st

La parata di Sportiello su Mertens al 45’ st
(Foto by Magni Paolo Foto)

Alla fine del primo tempo il commento era stato: Atalanta troppo difensiva e rinunciataria, un gol è destinata a incassarlo e così saranno ancora dolori. Alla fine della sfida diciamo: brava Atalanta che ha giocato con il cuore e con spirito di sacrificio contenendo un’avversaria molto più quotata tecnicamente.

Il rigore parato da Sportiello su Higuain

Il rigore parato da Sportiello su Higuain
(Foto by Magni Paolo Foto)

Le scelte di mister Colantuono, che erano sembrate azzardate in difesa, rivoluzionata con l’impiego di tre «riserve» che non giocavano da tempo e con l’unico titolare - Benalouane - spostato di ruolo, si sono rivelate positive perché il reparto arretrato ha dimostrato buona solidità e attenzione e nelle rare crepe è stato salvato da San Sportiello.

I tifosi dell'Atalanta nel match contro il Napoli

I tifosi dell'Atalanta nel match contro il Napoli
(Foto by Magni Paolo Foto)

Domenica il trittico di ferro si concluderà con la trasferta di Torino contro i granata (saranno fuori per squalifica Cigarini e Benalouane). Siamo curiosi di vedere che Atalanta varerà l’allenatore nerazzurro Perché il 4-5-1 era stato pensato espressamente per fermare il Napoli, per un gioco più produttivo forse ci vuole qualcosa di diverso, anche se un gol è stato segnato. Però stasera va bene così.

Marco Sanfilippo

CRONACA

È un’Atalanta totalmente rivoluzionata quella che sfida il Napoli al Comunale di Bergamo nella 9ª giornata infrasettimanale del campionato di serie A. Inedito il modulo e anche gli interpreti.

È un’Atalanta totalmente rivoluzionata quella che sfida il Napoli al Comunale di Bergamo nella 9ª giornata infrasettimanale del campionato di serie A. Inedito il modulo e anche gli interpreti. Il modulo è il 4-5-1 e la difesa è praticamente nuova di zecca: Benalouane, unico superstite, slitta a destra, centrali ci sono Stendardo e Cherubin, mentre a sinistra c’è Del Grosso (in panchina dunque Zappacosta, Biava e Dramè). A centrocampo i due esterni sono Raimondi a destra e Moralez a sinistra, i tre interni sono Baselli, Cigarini e Migliaccio (Carmona in panca) e l’unico attaccante è Denis, che rientra da titolare.

Nel Napoli - mister Benitez punta sui titolari - schieramento confermato (4-2-3-1) con l’unica variante rappresentata da Mertens e non Insegne nel terzetto a supporto di Higuain. L’Atalanta confida nella tradizione (lo scorso anno i nerazzurri rifilarono un perentorio 3-0 ai partenopei con doppietta di Denis e acuto di Moralez e più in generale il Napoli è stato sovente bastonato a Bergamo) per rilanciarsi e allontanare le nubi che si sono addensate sulla squadra e sul tecnico Colantuono.

Primo tempo

2’: diagonale dall’interno destro dell’area di Higuain con palla che sfiora il palo alla sinistra di Sportiello.

6’: cross basso da sinistra di Mertens, Higuain non controlla la sfera in area e l’azione sfuma.

7’: sventola da lontano di Lopez con palla che sorvola la traversa.

10’: Benalouane ammonito, era diffidato e sarà squalificato. Salterà dunque la trasferta contro il Torino.

11’: Sportiello devia in corner una bordata velenosa di Mertens da sinistra.

17’: stangata diretta verso il primo palo di Hamsik da posizione abbastanza angolata in area, sulla sinistra, con difficile intervento di Sportiello che neutralizza il diagonale, calcio d’angolo.

30’: sta giocando soltanto il Napoli (78% di possesso palla!), l’Atalanta si difende esclusivamente e per il momento la linea Maginot regge.

Inedito duello tra German Denis e Gonzalo Higuain

Inedito duello tra German Denis e Gonzalo Higuain
(Foto by PAOLO MAGNI)

32’: da Inler a destra per Callejon che tira male, invece di passare a Higuain, ben posizionato in area atalantina.

36’: Rafael esce a vuoto e qualche secondo dopo un rasoterra di Cigarini si perde lontanissimo dalla porta partenopea, lo segnaliamo soltanto perché è il primo, peraltro molto sbiadito, tentativo offensivo dell’Atalanta.

43’: Mertens calcia da destra, è un tiro-cross, Sportiello ci mette una pezza e Benalouane libera l’area.

Duello tra Hamsik e Migliaccio

Duello tra Hamsik e Migliaccio
(Foto by PAOLO MAGNI)

45’: ammonito Ghoulam.

45’. 1’ di recupero.

46’: punizione di Cigarini sulla barriera.

46’: fine primo tempo, Atalanta-Napoli 0-0.

Secondo tempo

1’: nessun cambio in avvio di ripresa.

2’: punizione dalla trequarti destra di Cigarini, Cherubin s’incunea in area nei pressi del secondo palo, ma la sua deviazione è sbilenca.

3’: tentativo di pallonetto di Hamsik da poco oltre il centrocampo, ma Sportiello è attento e para senza problemi.

10’: cannonata da posizione centrale fuori area di Mertens con il pallone che sibila molto vicino al palo alla sinistra di Sportiello, brivido per l’Atalanta.

12’ GOOOOL: Denis allarga splendidamente a destra per Raimondi che crossa da fondo, Albiol salta a vuoto, e l’attaccante argentino per trafiggere Rafael con un perfetto colpo di testa. Azione e gol bellissimi. Il primo in campionato per il Tanque.

17’: cross rasoterra da sinistra di Ghoulam e Callejon, solo in agguato sul secondo palo, fallisce un gol clamoroso calciando alto da mezzo metro con la porta sguarnita.

18’: ammonito Cigarini.

20’: entra Insigne per Hamsik.

21’: ammonito Raimondi.

22’: ammonito Mertens per simulazione in area atalantina (Stendardo aveva sfiorato con la mano l’attaccante partenopeo che è crollato a terra).

30’: Insigne da fuori area, pallone pericoloso non lontano dall’incrocio dei pali alla sinistra di Sportiello.

30’: entra Jorginho per Lopez.

31’: entra D’Alessandro per Raimondi.

35’: entra Dramè per Del Grosso.

35’: errore di Mertens al limite dell’area del Napoli, Moralez crossa rasoterra da sinistra per Denis, anticipato di un soffio da Koulibaly che spedisce la palla in corner.

38’: espulso Cigarini per doppia ammonizione (secondo giallo per un fallo di mano).

41’ GOL: Higuain riceve palla a centroarea, si gira beffando Cherubin e infila inesorabilmente Sportiello con un rasoterra.

42’: entra Carmona per Moralez.

45’: entra Zapata per Ghoulam.

45’: respinta miracolosa di Sportiello su Mertens.

45’: 5’ di recupero.

46’: Stendardo spinge in area Zapata e l’arbitro concedere il rigore ammonendo l’atalantino.

47’: dal dischetto calcia Higuain, ma Sportiello si tuffa sulla sua sinistra e devia il rigore!

50’: fine partita, Atalanta-Napoli 0-0.


© RIPRODUZIONE RISERVATA