Gasp: voi l’entusiasmo, noi l’impegno Percassi: tifosi, siete l’Atalanta -Foto/video
Foto Magni alla festa dell’Atalanta allo stadio di Bergamo

Gasp: voi l’entusiasmo, noi l’impegno
Percassi: tifosi, siete l’Atalanta -Foto/video

Una festa incredibile per la presentazione dell’Atalanta. La Curva Sud Morosini e il Settore ospiti hanno aperto alle 19 di giovedì 25 luglio per accogliere la squadra e il suo presidente: qui il video della serata. Al Comunale 8 mila tifosi.

«Il senso di appartenenza che c’è intorno all’Atalanta non c’è da nessun’altra parte. Ancora non ci credo che siamo in Champions, roba da fuori di testa (’fò de cò’ in dialetto, ndr)». Il presidente, Antonio Percassi, prende la parola per ultimo sul palco dopo che la nuova Atalanta è sfilata davanti al suo pubblico, al Gewiss Stadium di Bergamo, in occasione del tradizionale saluto estivo della squadra ai tifosi, assiepati (quasi ottomila supporter) nella Curva Sud Morosini più negli attigui settori ospiti e laterale Ubi scoperta (e uno spicchio di quella coperta).

«Abbiamo conquistato risultati inimmaginabili grazie a un grande allenatore, ai giocatori, allo staff, alla dirigenze e soprattutto a voi - ha proseguito Percassi mentre in sottofondo si spegneva l’eco dell’inno della Champions -. Tutte le volte che sento la musica della Champions mi viene da piangere. Siete straordinari, siete voi il vero popolo atalantino».

In precedenza, l’allenatore Gian Piero Gasperini era tornato sull’onorificenza attribuitagli mercoledì dal consiglio comunale cittadino: «La cittadinanza onoraria di Bergamo è il riconoscimento più grande che potessi ricevere. Devo ringraziare la squadra e la società per tutti i traguardi raggiunti - osserva -. Ogni estate partiamo senza sapere cosa riusciremo a conquistare, ma questo ambiente e questa compattezza non ce l’hanno nessuno. Da parte nostra garantiamo il massimo impegno: il mix col grande entusiasmo del pubblico è il segreto del nostro successo». Venerdì 26 mattina la partenza per la trasferta britannica, con amichevoli a Swansea (sabato 27, ore 16 italiane), Norwich (martedì 30, ore 20; dal 28 quartier generale a Colchester) e Leicester (venerdì 2 agosto, 20.30).

Allo stadio quindi 8 mila tifosi in festa per una serata di sport ed emozione. Musica, cori e striscioni per l’arrivo della squadra che ha salutato Bergamo e i suoi supporter. Con un pensiero e un lungo applauso iniziale in ricordo di Ivan Ruggeri, Chicco Pisani, Emiliano Mondonico, Davide Astori e Mino Favini.

Il palco è stato allestito frontalmente la Curva Sud e tutti i giocatori hanno salutato i tifosi. Numerosi gli striscioni: «Dai polverosi campi della C alle luci della Champions League, noi saremo sempre qui» il più significativo.

Dopo la presentazione della squadra, ecco mister Gasperini che ha ripetuto: «Voi mettete l’entusiasmo, noi metteremo l’impegno». Acclamato il presidente Percassi: «Tifosi grazie, siete straordinari. Voi nei momenti di difficoltà non ci avete mai abbandonato. E ora abbiamo tre grandi imprese: il Campionato, la Coppa Italia e la Champions che non mi fa dormire la notte da quanto ci penso». Prende la parola anche il direttore operativo Roberto Spagnolo che parla dello stadio e ringrazia le maestranze al lavoro. «Venire qui e festeggiare la squadra è stata l’occasione per mostrare ai tifosi i lavori» spiega il presidente.

La festa si conclude con Luca Percassi che dà il via al coro dedicato a «Bergamo, la nostra città e cui tutti siamo legati». Poi la partenza per la Gran Bretagna dove si disputeranno tre amichevoli. Immancabile i «fate i bravi» di mister Percassi, sempre più felice della «presenza di sempre più bambini e famiglie allo stadio». Poi il «volo basso»: «Pensiamo sempre a salvarci» ribadisce e aggiunge: «La squadra continuerà ad allenarsi con impegno. Possibile che ritorni in Val Seriana per nuove giornate di ritiro, soprattutto se continuerà il gran caldo».

Immancabile un commento sulle partite in programma a San Siro per la Champions: «Sarà un palcoscenico di prestigio, vedremo di onorarlo» ha detto Antonio Percassi, rimarcando comunque il fattore tifosi: «Non so quanto riusciremo a riempire il Meazza, ma mi ricordo quanti eravamo all’Olimpico di Roma per la finale di Coppa Italia - sottolinea -. Basta dare un’occhiata a quelli venuti stasera (giovedì, ndr): un pubblico clamoroso e una curva incredibile. Quanti saremo a Milano in Coppa? Quarantamila? Trentamila? Non li conto». Il patron commenta in particolar modo lo striscione in Curva Sud («Dai polverosi campi della serie C alle luci della Champions League... noi saremo sempre qui»): «La vicinanza e il senso di appartenenza sono il vero segreto dell’Atalanta. L’anno scorso, quando uscimmo al playoff di Europa League, ci fu un momento di sbandamento, direi comprensibile. E adesso eccoci qui, con uno stadio che sta sorgendo: un vero e proprio muro nerazzurro nella Curva Nord, e l’anno prossimo ce ne sarà uno in Sud. L’occasione è stata utile anche per far vedere a tutti quant’è bello l’impianto che sarà».

Percassi non vuole soffermarsi sul tema del calciomercato: «Servono un sostituto di Mancini e un vice di Ilicic? A me la squadra sembra forte, certamente interverremo dove ne abbiamo bisogno. Abbiamo giovani interessanti e tutto il tempo per decidere. Politano per l’attacco? Nomi non ne faccio». E una battuta sul mister: «La cittadinanza onoraria di Bergamo, che è la più bella città del mondo anche se io sono di parte, se l’è meritata tutta. Così come si sta meritando i palcoscenici che abbiamo conquistato - chiude -. Ma la forza dell’Atalanta sta nel suo popolo: ormai non c’è bambino, anche nella mia famiglia, che non conosca a memoria nomi, numeri e volti dei giocatori».

Infine una ultima buona notizia: lo Swansea City ha comunicato che l’amichevole di sabato 27 luglio alle ore 16 italiane tra la squadra gallese di casa e l’Atalanta sarà trasmessa in live streaming su Swans TV, il canale ufficiale dello Swansea City. Sarà possibile vedere la partita anche in Italia al costo di 5 sterline (5,61 euro). Sarà necessario iscriversi al sito www.swanseacity.com.


© RIPRODUZIONE RISERVATA