L’Atalanta è tornata a Bergamo - Foto Volo atterrato a Orio, il saluto dei tifosi
I tifosi all’aeroporto di Orio e il passaggio del pullman della squadra (Foto by Bedolis)

L’Atalanta è tornata a Bergamo - Foto
Volo atterrato a Orio, il saluto dei tifosi

L’aereo con a bordo la squadra e i dirigenti dell’Atalanta è atterrato alle 13.58 all’aeroporto di Orio al Serio giovedì 13 agosto. Il saluto con i tifosi arrivati allo scalo.

Il volo della Ryanair da Lisbona, con a bordo un discreto numero di tifosi atalantini reduci dalla serata beffarda trascorsa nei ristoranti della capitale portoghese a vedere Atalanta-Psg in tv, è atterrato giovedì 13 agosto alle 13 all’aeroporto di Orio dove sono confluiti i supporter della Dea che erano rimasti a Bergamo e che hanno voluto abbracciare simbolicamente la squadra atalantina: il charter con i giocatori ha toccato il suolo di Orio alle 13.58.

Non c’è stato un reale contatto tra i nerazzurri e i tifosi, circa duecento, in quanto i pullman dell’Atalanta hanno prelevato giocatori e staff direttamente sulla pista dell’aeroporto. Due i bus che sono usciti da un cancello secondario dell’aeroporto in direzione Zingonia, ma quando la società ha notato i tifosi radunati davanti all’uscita degli «Arrivi» dello scalo bergamasco i pullman, intorno alle 14.18, hanno fatto il giro e sono passati, molto lentamente, tra le due ali di supporter, per lo più ragazzi e famiglie.
I saluti dai vetri non sono mancati così come le grida e i cori dei tifosi, in particolare un continuo ripetere: «Grazie ragazzi».

A Orio presenti diverse troupe televisive oltre a circa duecento sostenitori nerazzurri, la maggior parte con la mascherina ma senza il rispetto del distanziamento sociale come da normativa Covid-19.
I tifosi hanno salutato la squadra ma anche il suo presidente Antonio Percassi: in auto, è sceso dalla macchina e ha salutato i supporter facendo delle foto ricordo al grido «Salta con la curva».


© RIPRODUZIONE RISERVATA