L’Atalanta vola in vacanza Estigarribia si sposa a Parigi

L’Atalanta vola in vacanza
Estigarribia si sposa a Parigi

L’Atalanta dal 21 dicembre è ufficialmente in vacanza. E visti i 24 punti e il nono posto in classifica, qualche giorno di relax i giocatori nerazzurri se lo sono anche meritato. Non saranno vacanze lunghe: giusto una settimana, come previsto dal contratto, anche perché il 6 gennaio si torna in campo.

Quindi ridotti i viaggi lunghi, se non per i sudamericani (quest’anno non tutti) che ne hanno approfittato per tornare nei propri paesi d’origine. Ma qualcuno non ha comunque rinunciato alla meta esotica, anche se la maggioranza passerà il Natale in famiglia.

Natale al caldo per Gomez che è già a Dubai. Anche se il pallone, stando alla foto postata proprio ieri su Instagram, non sembra proprio uscito dai pensieri del Papu. A farne le spese sua moglie Linda e la sua bimba Costantina, nei panni di portieri improvvisati di una porta sulla spiaggia della bellissima isola artificiale di Palm Jumeirah.

Natale con i fiori d’arancio per Estigarribia: il 26 si sposerà a Parigi con la sua compagna Shirley. Atteso da un matrimonio anche Brivio, ma in questo caso come semplice invitato: da Bertolacci (sono stati compagni nei due anni di Lecce), che si sposerà domani a Roma. Poi Brivio dovrebbe raggiungere un altro ex compagno, Consigli, ad Abu Dhabi, ma in questo caso il viaggio è ancora in via di definizione (mentre l’attuale portiere del Sassuolo è già al caldo).

Sportiello ha invece scelto la Costa Azzurra: si dividerà tra il Principato di Monaco e Cannes. Vacanze sulla neve invece per Migliaccio e Dramé. Il centrocampista porterà le sue bimbe quattro giorni a sciare in Val Gardena, ma poi il Natale e gli ultimi giorni di vacanza li trascorrerà nella sua Napoli. Il terzino senegalese ha invece optato per le Alpi svizzere.

#Papu #Gomez votato #AtalantaMVP del #ChristmasMatch #AtalantaNapoli. #ForzaAtalanta #ABC1907

Posted by Atalanta Bergamasca Calcio on Lunedì 21 dicembre 2015

Natale in famiglia per molti. A cominciare da mister Reja che è tornato nella sua Gorizia: si concederà soltanto un paio di giorni di variazione sul tema con una toccata e fuga a Vienna, dove ha la casa. Capitan Bellini resterà a Bergamo, anche perché manca poco alla nascita del suo secondo figlio, atteso per metà gennaio. Non si sposterà da Bergamo neppure Raimondi, ora peraltro alle prese con un infortunio, mentre torneranno nelle loro terre d’origine da amici e parenti Bassi (a La Spezia), Cherubin (a Padova, dove ha preso casa), Cigarini (a Reggio Emilia), D’Alessandro (a Roma), Grassi (a Lumezzane), Masiello (a Viareggio) e Monachello (a Palma di Montechiaro, in Sicilia).

Per Stendardo prima tappa nella capitale, per partecipare a una partita di beneficenza all’Olimpico e per portare doni ai bimbi dell’associazione di Suor Paola. Poi lo aspetta la sua Napoli. Dove trascorrerà un paio di giorni anche Conti, prima di tornare a casa nel lecchese per passare il Natale in famiglia. Suagher invece andrà a Crotone, ospite della famiglia della moglie.

Sono tornati a casa anche gli stranieri. O almeno quasi tutti. Moralez per esempio trascorrerà le feste a Bergamo. Di altri come Gomez, Estigarribia e Dramé s’è già detto. Denis e Paletta invece sono tornati in Argentina, a Buenos Aires; Toloi è in Brasile a casa dei genitori, nel Mato Grosso, de Roon è in Olanda, a Rotterdam; Kurtic in Slovenia, a Kanizarica; Radunovic in Serbia, a Belgrado.

Per Carmona e Pinilla saranno invecegiorni di lavoro per recuperare dai rispettivi infortuni. Pinilla è in Cile già da un paio di settimane per curare l’infiammazione al ginocchio: domani, come riferito da un quotidiano cileno, subirà un secondo piccolo intervento in cui gli verranno iniettate 20milioni di cellule-madre, secondo un trattamento innovativo che dovrebbe consentire all’attaccante di risolvere i problemi al tendine in tempi molto più brevi: rischiava anche uno stop di diversi mesi e invece in sei settimane dovrebbe tornare a disposizione.

Carmona, reduce dall’operazione all’anca, è invece rimasto a Bergamo, dove ha già cominciato la riabilitazione seguito dal fisioterapista Locatelli. E stando a un video che ha postato, nel quale si allena già con la cyclette, sembra più determinato che mai a tornare prima della fine di questa stagione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA