Luca Percassi ai tifosi: grazie Bergamo Finale, c’è il gruppo WhatsApp - Info utili
Antonio con Luca Percassi (Foto by Magni)

Luca Percassi ai tifosi: grazie Bergamo
Finale, c’è il gruppo WhatsApp - Info utili

«Non volevamo parlare prima della partita, ma dovevamo ringraziare la nostra gente: Bergamo sta facendo cose incredibili per questa partita. Grazie, grazie a tutti». Luca Percassi parla al telefono e ha già la voce segnata dall’emozione.

L’amministratore delegato dell’Atalanta è da lunedì a Roma per il «Charity gala dinner» e trova il modo per raccontare la «sua» finale e ringraziare i tifosi. «Non so cosa succederà, so che qui la presenza della nostra gente è già palpabile. E il bello deve ancora venire».

Si parla di 21 mila biglietti venduti: «Sarà una serata di emozioni enormi» dice Percassi, che aggiunge: «Il pubblico ci trascinerà: La Lazio parte con il grande vantaggio di essere abituata a questo tipo di competizioni, a giocare delle finali in partita unica». Ma l’Atalanta? «L’Atalanta farà l’Atalanta, non so se chiamarla incoscienza o scelta di calcio. Ma sto col mister».

Intanto Atalanta-Lazio è sotto stretto controllo dal punto di vista dell’ordine pubblico. È un susseguirsi di riunioni a Roma per gestire al meglio la partita sul fronte della sicurezza. C’è una costante linea diretta tra Bergamo e Roma, con continui ragguagli e confronti dettagliati. La situazione insomma è sotto controllo e ben monitorata. Inoltre sono stati già predisposti divieti e misure preventive: bevande in vetro off limits, strade attorno allo stadio Olimpico chiuse, aree di filtraggio e bonifiche delle zone nei pressi dell’Olimpico, allerta massima su stazioni e caselli autostradali. Massiccia sarà la presenza di forze dell’ordine tra cui, in zona stadio, anche circa 200 agenti del corpo di polizia locale di Roma Capitale.

Non c’è allarme, ma i punti considerati più critici sono: l’arrivo da Bergamo dell’interminabile carovana di auto, bus e minivan e la raccomandazione è quella di seguire alla lettera il tragitto indicato. E il deflusso delle persone a piedi verso gli alberghi a partita finita. Si sta ancora lavorando su questo fronte e sullo sfondo la soluzione sarebbe anche qui un percorso «bonificato» e controllato: per chi pernotterà negli hotel del centro, inclusi quelli in zona stazione Termini, dovrebbero esserci a disposizione bus-navetta.

I tifosi del gruppo Facebook di Corner hanno organizzato un gruppo WhatsApp per condividere informazioni: chi desidera entrare nel gruppo può iscriversi a Corner e contattare in privato Massimiliano Gelormini.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco» di Bergamo del 14 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA