Si inizia con Samp e Milan e si finisce con Inter e Monza: ecco chi incontrerà l’Atalanta nel prossimo campionato. Percassi: faremo parlare ancora di noi

Il calendario È già arrivato il giorno del calendario: ecco il destino dell’Atalanta, a partire dal weekend del 13-14 agosto in casa della Sampdoria e fino al 4 giugno 2023 con Atalanta-Monza.

Si inizia con Samp e Milan e si finisce con Inter e Monza: ecco chi incontrerà l’Atalanta nel prossimo campionato. Percassi: faremo parlare ancora di noi

Subito fuochi d’artificio: sarà con il Milan campione d’Italia alla seconda giornata (21 agosto, al netto di anticipi e posticipi ancora da definire) il debutto dell’Atalanta davanti al pubblico del Gewiss Stadium nel campionato di Serie A 2022/23. Un campionato decisamente anomalo per lo sviluppo del calendario, stilato in Lega: si parte molto presto (sabato 13 agosto) e si finisce molto tardi (4 giugno) come nel terzo millennio è successo solo una volta, nella stagione 2000-2001.

Parliamo di stagioni calcistiche «normali»: fa eccezione, naturalmente, la stagione 2019/20 sconvolta (come tutti gli altri aspetti della nostra vita) dalla pandemia da Covid. In mezzo, dal 13 novembre al 4 gennaio, una lunghissima e inedita pausa per i Mondiali in Qatar, dove non ci sarà l’Italia ma saranno numerosissimi i protagonisti del nostro campionato, atalantini compresi. Tornando al campionato di Serie A in arrivo, quella con il Milan sembra (e va sottolineato sembra) la gara più ostica in un contesto di inizio stagione tutto sommato accettabile per i nerazzurri, ovviamente con i distinguo del caso: primo, in Serie A non è mai facile contro nessuno; secondo, nelle prime giornate molto dipende da come le squadre hanno impostato la preparazione, per cui affrontare una big che vuol essere al massimo a primavera è magari preferibile a una «piccola» che deve mettere subito fieno in cascina; terzo, il mercato potrebbe profondamente cambiare quelle che sono le valutazioni di oggi sugli organici delle squadre.

Il calendario offrirà la sfida interna con l’Inter il 13 novembre (15^ giornata) appena prima della pausa Mondiali, e quella con la Juventus il 7 maggio (34^ giornata). Si chiude il 4 giugno, al Gewiss Stadium con il Monza

Detto questo, il calendario delle prime giornate (Sampdoria al debutto, Verona e Monza fuori casa; il citato Milan, Torino e Cremonese in casa) sembra offrire alla squadra di Gian Piero Gasperini tutte le premesse per una partenza che possa portare punti e autostima. Per il resto, limitandoci agli appuntamenti tradizionalmente più attesi dal pubblico bergamasco, il calendario offrirà la sfida interna con l’Inter il 13 novembre (15^ giornata) appena prima della pausa Mondiali, e quella con la Juventus il 7 maggio (34^ giornata). Si chiude il 4 giugno, al Gewiss Stadium con il Monza.

Come nella scorsa stagione l’ordine delle partite è asimmetrico tra andata e ritorno. Ciò significa che l’ordine delle partite disputate da ogni squadra varierà tra la prima e la seconda parte: al contempo, ogni giornata avrà una composizione diversa tra andata e ritorno. «L’ultima stagione è stata molto avvincente e, fino all’ultimo secondo, è stata comparata alla Premier League. Purtroppo per la nuova stagione abbiamo perso il derby della Lanterna, detto questo nei prossimi anni cercheremo di riequilibrare il rapporto tra squadre di Nord e Sud che ora è sbilanciato a favore del sud» ha affermato Lorenzo Casini, presidente Lega calcio di Serie A prima del sorteggio del calendario di Serie A per la stagione 2022/23.

Percassi: già 10 mila abbonati. Forza Atalanta

«L’obiettivo condiviso è quello di fare bene e impegnarsi, continuando così a far parlare di questa società e di questa città come è stato fatto negli ultimi anni». Così Antonio Percassi, presidente dell’Atalanta, ha commentato nel pomeriggio di venerdì 24 giugno il calendario della prossima serie A. «Alla fine le squadre le devi affrontare tutte e che ogni commento rischia di essere inutile. Noi dell’Atalanta però abbiamo una certezza ed è che la squadra e Gasperini, con tutto il suo staff, daranno sempre il massimo e onoreranno come sempre la maglia, perché tutti hanno capito qual è lo spirito della nostra società», ha proseguito il vertice societario nella nota sui profili ufficiali nerazzurri. «Ed è la stessa determinazione che hanno tutti coloro che vivono la famiglia Atalanta, perché l’obiettivo condiviso è quello di fare bene e impegnarsi, continuando così a far parlare di questa società e di questa città come è stato fatto negli ultimi anni - chiude Percassi -. Dopo la trasferta di Genova contro la Sampdoria, debutteremo in casa, al Gewiss Stadium, contro il Milan e sono certo che l’ambiente sarà fantastico, come sempre. Sarà - ne sono convinto - uno stadio colorato di nerazzurro e mi fa piacere vedere come i nostri tifosi - dopo un paio di settimane di campagna abbonamenti - stiano rispondendo con grandissimo entusiasmo con già 10.000 abbonati. Fantastico! Non mi resta che aggiungere: Forza Atalanta, sempre!».

Le giornate per l’Atalanta

1a giornata: 13-14 agosto Sampdoria- Atalanta
2a giornata 21 agosto Atalanta-Milan
3a giornata 28 agosto Hellas Verona - Atalanta
4a giornata 31 agosto Atalanta-Torino
5a giornata 4 settembre Monza-Atalanta
6a giornata 11 settembre Atalanta-Cremonese
7a giornata 18 settembre Roma-Atalanta
8a giornata 2 ottobre Atalanta-Fiorentina
9a giornata 9 ottobre Udinese-Atalanta
10a giornata 16 ottobre Atalanta-Sassuolo
11a giornata 23 ottobre Atalanta -Lazio
12a giornata 30 ottobre Empoli-Atalanta
13a giornata 6 novembre Atalanta-Napoli
14a giornata 9 novembre Lecce-Atalanta
15a giornata 13 novembre Atalanta-Inter
PAUSA
16a giornata 4 gennaio Spezia-Atalanta
17a giornata 8 gennaio Bologna-Atalanta
18a giornata 15 gennaio Atalanta-Salernitana
19a giornata 22 gennaio Juventus-Atalanta
20a giornata 29 gennaio Atalanta-Sampdoria
21a giornata 5 febbraio Sassuolo-Atalanta
22a giornata 12 febbraio Lazio-Atalanta
23a giornata 19 febbraio Atalanta-Lecce
24a giornata 26 febbraio Milan-Atalanta
25a giornata 5 marzo Atalanta-Udinese
26a giornata 12 marzo Napoli-Atalanta
27a giornata 19 marzo Atalanta-Empoli
28a giornata 2 aprile Cremonese-Atalanta
29a giornata 8 aprile Atalanta-Bologna
30a giornata 16 aprile Fiorentina-Atalanta
31a giornata 23 aprile Atalanta-Roma
32a giornata 30 aprile Torino-Atalanta
33a giornata 3 maggio Atalanta-Spezia
34a giornata 7 maggio Atalanta-Juventus
35a giornata 14 maggio Salernitana-Atalanta
36a giornata 21 maggio Atalanta- Hellas Verona
37a giornata 28 maggio Inter-Atalanta
38a giornata 4 giugno Atalanta-Monza.

La Lega aveva comunicato tutti i dettagli relativi ai criteri di compilazione del calendario e, tra questi, ce ne sono alcuni che riguardano le squadre in Europa: le sette big non potranno incontrarsi negli infrasettimanali e le quattro di Champions non potranno incrociare le altre europee nelle giornate di A comprese tra due turni di coppa.

Tra le novità: una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri otto incontri (per evitare che andata e ritorno siano troppo ravvicinati), non sono consentiti derby alla prima giornata e negli infrasettimanali ed è prevista alternanza tra casa e trasferta tra Napoli e Salernitana e tra Empoli e Fiorentina, oltre che tra Inter e Milan, Lazio e Roma e Juventus e Torino

Gli altri criteri sono i seguenti: una partita non avrà il proprio ritorno prima che siano stati disputati altri otto incontri (per evitare che andata e ritorno siano troppo ravvicinati), non sono consentiti derby alla prima giornata e negli infrasettimanali ed è prevista alternanza tra casa e trasferta tra Napoli e Salernitana e tra Empoli e Fiorentina, oltre che tra Inter e Milan, Lazio e Roma e Juventus e Torino.

Le Lega ha precisato che, nei casi in cui è stato possibile, ha tenuto conto delle situazioni di indisponibilità del campo e di concomitanza con altri eventi cittadini di speciale rilevanza. Il campionato inizierà prestissimo a causa dell’interruzione di fine autunno causata dal Mondiale: l’Atalanta, senza Europa, giocherà poi la Coppa Italia, a partire da gennaio, grazie allo status di testa di serie.

«Dobbiamo e vogliamo migliorare sempre» ha detto il presidente della Lega Serie A, Lorenzo Casini, nel corso del sorteggio del calendario per la stagione 2022/2023. «Quest’anno la Serie A migliorerà rispetto all’anno scorso perché le finestre in cui si comunicheranno gli orari, anticipi e posticipo, non saranno 10 ma 7, quindi ci sarà più anticipo più programmazione, la Premier League ad esempio ha dieci finestre. Stiamo cercando di migliorare il più possibile e a breve comunicheremo le date di quando verranno comunicati anticipi e posticipi».

Questa la prima giornata della serie A edizione 2022-2023 al via nel weekend del 13-14 agosto:

Fiorentina - Cremonese
Juventus - Sassuolo
Lazio - Bologna
Lecce - Inter
Milan - Udinese
Monza - Torino
Salernitana - Roma
Sampdoria - Atalanta
Verona - Napoli
Spezia - Empoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA