Martedì 20 Maggio 2014

Morosini, Bergamo non dimentica

Quattromila spettatori al triangolare

Il torneo in ricordo di Morosini
(Foto by Magni Paolo Foto)

Più di 4 mila persone hanno reso omaggio al Comunale a Piermario Morosini, a poco di più di due anni dalla sua scomparsa. Il calcio passa in secondo piano, Bergamo torna indietro con la mente a quel triste pomeriggio di primavera, al dolore della famiglia, a quello della città che lo accolse con tutto il calore che sa dare ai suoi figli.

Bergamo però non dimentica il dolce sguardo di Anna, la ragazza di Piermario, che in occasione della prima edizione del triangolare Amici di Morosini, organizzato dall’ Aic Onlus, Comune di Bergamo, con la preziosa collaborazione di Atalanta, Lega di Serie B e AIA, ha preso parola prima del via per ringraziare chi ha reso possibile l’evento, che servirà per raccogliere fondi da destinare alla costituenda Fondazione (più di 18mila euro a fine serata), che porta il nome del calciatore bergamasco e ricordare il suo Mario.

La parola poi è andata al campo. Grandi nomi, tra giocatori in attività e non, come Criscito, e su tutti i campioni del mondo Pippo Inzaghi e Simone Barone, oltre ai numerosi atalantini come Denis, Bonaventura, Brivio, Raimondi, Bellini e Cigarini o ex atalantini, come Agazzi, il promotore dell’iniziativa insieme agli amici di Piermario, Bernardini, Damiano Zenoni, Motta, Padoin, Bjelanovic, Rossini e Lazzari.

Al termine dei tre match di 30’ l’uno la squadra B degli Amici di Morosini ha conquistato la vittoria, battendo nella sfida finale la formazione A, grazie ad una rete di Siligardi. La squadra A, capitanata dall’ex bomber dell’Udinese Corradi, ha portato a casa la vittoria nella prima partita contro l’Under 19 di Serie B grazie ad un gol di Floro Flores ad un minuto dal termine. Nella seconda è toccato alla formazione B di Pippo Inzaghi battere i giovani azzurri.

In gran spolvero proprio l’ex attaccante di Parma, Atalanta, Juventus e Milan, che ha fatto vedere di essere ancora in formissima con due gol, beh, “alla Pippo Inzaghi”, con l’ovazione del pubblico e con la mente che torna alle sue imprese e a quella sua annata da capocannoniere con i colori nerazzurri (1996/1997).

L’immagine della serata è quella dell’avvio della manifestazione, le parole della fidanzata di Pier Mario Anna Vavassori, il ricordo più bello, salutato dal caloroso incitamento dei ragazzi della Curva Nord, traslocati in Tribuna Creberg.

“Scegliamo di esserci non solo stasera, ma sempre e scegliamo la vita, perché è il dono più prezioso che ci ha lasciato in eredità una persona che sono stata fortunata di avere al mio fianco, che ha creduto che la vita valesse di più della morte e non aveva paura di perdere mai, perché sapeva mettere in gioco tutto sé stesso”

AMICI DI MOROSINI BIANCHI A: Agazzi, D. Zenoni, Costa, Brivio, Andreolli, Bellini, Capone, Bernardini, Denis, Floro Flores, A. Lazzari. Belardi, Pesoli, F. Lazzari, Calà, Salviato, Stucchi, Corradi, Rossini, Bjelanovic, Cigarini. All. Madonna.

AMICI DI MOROSINI BLU B: Frattali, Bernardini, E. Filippini, Criscito, Cida, Cudini, Raimondi, Barone, Inzaghi, Bonaventura, Siligardi. Guardalben, Emerson, Lambrughi, Schiavi, Trevisan, Tommasi, Schiattarella, Padoin, Motta. All. Gregucci.

NAZIONALE B ITALIA UNDER 19: Geria, Gemignani, De Rosa, Bianchi, Rosina; Gargiulo, Bellemo, Valzania; Romano, Fioretti, Voltan. Pirello, Sarzi, Condemi, Di Rocco, Golia, Tripicchio. All. Piscedda.

Simone Masper

© riproduzione riservata