Natale, cosa fare dopo le abbuffate? 6 passi (semplici) per tornare in forma

Natale, cosa fare dopo le abbuffate?
6 passi (semplici) per tornare in forma

Come tornare in forma dopo le abbuffate di Natale e Capodanno (senza essere superman)? Sul web si moltiplicano gli articoli con i consigli, ne abbiamo scelti sei da applicare con facilità alla vita di tutti i giorni.

Tra cene aziendali, cene e cenoni con parenti e amici, aperitivi e rimpatriate, ogni anno il Natale se ne va lasciandoci qualche chilo in più o – per più fortunati – solo con un senso di pesantezza che vorremmo far passare in fretta. A fornire una mini guida online per tornare a «splendere» in poco tempo è il sito «Run Like Never Before» , uno dei blog di riferimento italiani per gli amanti di running, footwear, tecnologia e lifestyle. Ecco i 6 punti proposti.

1- PIANIFICARE I PASTI PRINCIPALI
Regola numero uno secondo i «runner» del sito: organizzare e pianificare quando, quanto e cosa mangeremo durante la giornata. Fare colazione entro un’ora dal risveglio e inserire un leggero snack 3 ore dopo il pranzo. Cenare preferibilmente entro le 8 di sera andare a letto presto. Se riusciremo a farlo per almeno tre settimane diventerà una (sana) abitudine a cui non rinunceremo più.

2 - BERE MOLTO
Il primo provvedimento da prendere per eliminare un po’ di tossine è bere molta acqua. Dai 2 ai due litri e mezzo di acqua al giorno aiuteranno il vostro organismo a ritrovare l’equilibrio. Anche thè verde e tisane aiuteranno il processo di purificazione e si sommeranno ai benefici offerti dall’acqua.

3 - MUOVERSI
Non bisogna essere campioni o supereroi. Basta un’ora al giorno di sana attività fisica: running, jogging, tennis, sci, arrampicata, camminata. Ma senza esagerare: bisogna inserire sempre almeno un giorno di riposo a settimana per consentire all’organismo recuperare e rigenerarsi.

4 - NIENTE ALCOOL
«Quando si bevono alcolici – spiega il sito – il nostro sistema metabolico interrompe alcune delle sue funzioni principali (come bruciare le calorie del nostro ultimo pasto ad esempio) per occuparsi dello smaltimento della sbornia. Inoltre la ritenzione idrica sarà maggiore e tutto l’alcool assunto verrà trasformato in zuccheri. A voi la scelta!»

5 - DORMIRE
Quando si dorme poco gli effetti indesiderati si trasferiscono anche al senso di fame e agli ormoni che regolano il senso di sazietà. Quando non si dorme infatti gli ormoni responsabili di questi segnali vengono prodotti in eccesso, con la conseguenza di comunicare al vostro cervello la sensazione di avere fame. Dormite quindi, almeno 8 ore.

6 - NON RIMANDARE
«Con il nuovo anno inizio», oppure «Lunedì inizio». È la classica bugia che ci raccontiamo quando non abbiamo voglia di fare qualcosa, spiegano quelli di Run Like Never Before. Quando si vuole raggiungere un obiettivo bisogna partire immediatamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA